27/11 – workshop “RPAS and Galileo to support photovoltaic plants monitoring”

Engineering School at Tor Vergata, Rome

November 27th 2017 – (H 9.15 – 16.30)

Aula Leonardo, Didactics Building

Look at the workshop agenda in the leaflet on right

 

abstract

RPASs are used in many areas and what’s more, there is no end when it comes to their possibilities. Therefore, the areas of applications are numerous today and there is the growing use of RPASs all around the world. As a general non exhaustive list main areas of applications may be Search and rescue, security operations, surveying and GIS (mapping), Aerial photography & video, unmanned cargo systems, engineering, construction and pre-construction work, aviation, maritime, marketing, real estate, insurance, utilities, mining, meteorology, education, and more.

A really promising sector is without a doubt relevant to inspections activities as many systems such as power lines, wind turbines, and pipelines can be checked in a short time. In particular, a service which is recently emerging refers to photovoltaic plants maintenance operations.

As photovoltaic plants are aging, it is not uncommon that their production lowers due to inefficiency caused by unknown modules on the plant lowering the whole plant’s productivity. Thermal inspections are valuable for PV owners and maintainers, but relevant procedures – currently performed by operators with handheld cameras – are time demanding and sometimes expensive due to safety costs for the personnel involved in the operations. It stands to reason that today such operations are not fully automated yet and the responsive recognition of a broken module might result very difficult in a large PV plant.

As a direct response to the growing need expressed by PV plants owners and maintainers, EASY PV solution is conceived to build up an automatic system for acquiring, geo-referencing and processing both visible and thermal images captured by an RPAS equipped with an EGNSS high accuracy receiver, flying over a photovoltaic field. A proprietary computer vison algorithm automatically processes thermal geo-referenced images allowing to easily detect the defective modules to be contingently replaced.

This seminar, conceived having in mind the above scenario, aims to reach people enthusiast for RPAS and potentially interested to collaborate with the EASY-PV consortium providing them with a technological insight about enabling technologies such as GNSS and computer vision as well as operational concept to be managed to accomplish photovoltaic plants’ maintenance activities. Moreover, an important section is devoted to the regulatory framework, necessarily to be handled due to RPAS involvement in operational activities.

28/11 – A Lettere torna ZeroIndifferenza

Si terrà il prossimo martedì 28 novembre – Auditorium “Ennio Morricone”, ore 9.00 – la terza edizione del convegno “ZeroIndifferenza. Valorizzare le differenze per abbattere l’indifferenza: sport, arte e cultura per l’inclusione”. L’incontro è promosso dall’Ateneo di Roma “Tor Vergata” e nasce con l’intento di sensibilizzare la comunità accademica sull’importanza dello sport, dell’arte e della cultura quali strumenti fondamentali di integrazione sociale, di valorizzazione delle differenze e di interazione con le persone con disabilità, al fine di promuovere la cultura della parità e dei valori di non discriminazione (di genere, etnia e nazionalità, religione e convinzioni personali, disabilità, età, orientamento sessuale).
Durante la giornata interverranno, tra gli altri: Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Giuseppe Colpani, Direttore generale dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Tiziana Frittelli, Direttore generale “Fondazione Policlinico Tor Vergata”; Cosimo Tudisco, Delegato del Rettore per la Responsabilità Sociale di Ateneo; Pier Gianni Medaglia, Delegato del Rettore per l’inclusione degli studenti con disabilità e DSA; David Maria Sassoli, Vice presidente parlamento europeo; Laura Coccia, Camera dei Deputati, VII Commissione Cultura, scienza e istruzione e Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti e tutta la Comunità universitaria è invitata a partecipare.

Vedi il programma del convegno sul sito d’ateneo.

14/12 – Flexible engineering toward green aircraft

L’Università di Roma “Tor Vergata” ospiterà il workshop “Flexible Engineering Toward Green Aircraft”. L’evento è organizzato da Marco Evangelos Biancolini e Ubaldo Cella, rispettivamente Professore di Costruzione di Macchine e ricercatore presso il Dipartimento di Ingengeria dell’Impresa “Mario Lucertini”. Il workshop Flexible Engineering conclude due progetti europei in cui è coinvolta l’Università di Roma “Tor Vergata”: RBF4AERO (www.rbf4aero.eu) e RIBES (www.ribes-project.eu). Flexible Engineering si propone di presentare lo stato dell’arte della ricerca nel settore aerospaziale e di mettere in luce i nuovi traguardi raggiunti dai metodi di analisi e progettazione disponibili per il processo di progettazione degli aeromobili. Professori e ingegneri, attivi in programmi di ricerca europei, provenienti da enti di ricerca e dall’industria daranno una panoramica sui temi dell’Aeroleasticità, del Robust Design e dell’Ottimizzazione di forma.

L’evento verrà aperto da Paolo Colombo, Global Aerospace & Defense Industry Director della ANSYS Inc. che introdurrà il ruolo della simulazione numerica nel campo Aerospaziale. Il workshop è destinato a studenti e ingegneri che desiderano aggiornarsi sullo stato dell’arte delle tecnologie aerospaziali.

La partecipazione è gratuita ma le persone interessate sono pregate di contattare il professor Biancolini (biancolini@ing.uniroma2.it) per la registrazione.

Flexible engineering toward green aircraft
14 Dicembre, 9.00 – 14.00 Università di Roma “Tor Vergata”, Aula Convegni Ingegneria,
Via del Politecnico 1, Roma

18/11 – il primo Moovit Mapathon a Ingegneria Tor Vergata

Fa tappa a “Tor Vergata” il primo Moovit Mapathon, evento che raccoglie un insieme di appassionati volontari che si incontrano per finalizzare un progetto e migliorare la copertura della app sui trasporti nel territorio di Roma e Lazio. L’appuntamento è per sabato 18 novembre nella Macroarea di Ingegneria (ore 9.30, aula A2).

Obiettivo: aggiungere o migliorare le informazioni su linee e orari del trasporto pubblico di un’area, secondo un approccio di crowdsourcing (sviluppo collettivo di un progetto da parte di volontari esterni all’entità che ha ideato il progetto stesso).

L’evento rispecchia in pieno la filosofia di Moovit, app gratuita numero uno al mondo per il trasporto pubblico presente in più di 1200 città ed oltre 70 paesi nel mondo.

In Italia tutte le regioni sono coperte dal servizio, e in particolare in più di 90 province è possibile trovare le linee del trasporto pubblico locale di oltre 140 grandi centri abitati.

Il primo Moovit Mapathon Tor Vergata si focalizzerà sul Progetto Castelli Romani, per migliorare la copertura di Moovit nell’area “Roma e Lazio” aggiungendo importanti centri abitati vicini al nostro Campus quali Frascati, Grottaferrata, Monte Compatri, Monte Porzio Catone e Rocca di Papa.

Per partecipare, contribuire o proporre un’area da mappare è possibile contattare il Mobility Manager di Ateneo, prof. Umberto Crisalli, all’indirizzo crisalli@ing.uniroma2.it

Trova il programma della giornata sul sito di ateneo

18/11 – Open Day Master in Ingegneria del Suono e dello Spettacolo

Sabato 18 novembre alle ore 11,10 presso l’Aula Convegni della Macroarea di Ingegneria (via del Politecnico 1) si terrà la presentazione della nuova offerta didattica e del corpo docenti per l’A.A. 2017/2018 del Master Universitario di I livello in Ingegneria del Suono e dello Spettacolo e del Corso di Formazione in Tecniche dell’Ingegneria del Suono.
A seguire, si svolgerà una tavola rotonda coordinata dal Direttore del MIS, Prof. Marco Re, con ospiti Francesco Penolazzi, Vincenzo Tabacco e professionisti del settore.

Per il programma e maggiori informazioni:l’evento su Facebook e il sito del Master Universitario in Ingegneria del Suono e dello Spettacolo