11/02/2018 – NOVA-Il Sole24Ore: “Ecco Eiduco lezioni senza frontiere”

articolo di Riccardo Saporiti

A volerla pensare in termini analogici, ovvero più tradizionali, la si potrebbe definire come una sorta di dispensa digitale. In realtà Eiduco, piattaforma sviluppata dall’olandese Telpress International e utilizzata in alcuni corsi della scuola di Ingegneria dell’Università di Roma Tor Vergata, è molto di più.

Intanto perché la sua funzione inizia in aula. Mentre il professore, nello specifico Massimiliano Schiraldi, docente di Impianti industriali e Product management, spiega, l’applicazione non solo permette di trasmettere in streaming la lezione. Ma anche di sottotitolare le immagini, normalmente le slide che accompagnano la spiegazione, con le parole pronunciate dal docente. Utilizzando Google Translate, l’app è in grado anche di tradurre in simultanea la lezione in una lingua straniera. «Nella versione che stiamo sviluppando ora», spiega Schiraldi a Nòva, «ogni studente potrà scegliere in quale lingua tradurre la lezione». Un modo, per la tecnologia, di aggirare la recente sentenza del Consiglio di Stato sull’obbligo di insegnare in italiano.

Questioni giuridiche a parte, ogni studente ha a disposizione tre pulsanti sul proprio smartphone o sul proprio tablet. «C’è il tag, che permette loro di inserire degli appunti, la stella che sottolinea un passaggio importante ed il punto interrogativo». Che, ovviamente, va ad evidenziare un elemento non chiaro. Se più studenti scelgono quest’ultimo tasto in un breve lasso di tempo, sul computer del docente appare una notifica. «So, in tempo reale, se non mi sono spiegato bene, se qualcuno non ha capito». Anche se si tratta di studenti che non si trovano in aula e stanno seguendo la lezione da remoto. Grazie a Eiduco, insomma, il professore sa se è necessario chiarire ulteriormente un concetto.

Fin qui le attività in aula. «L’impatto più deflagrante», sottolinea Schiraldi, «lo si ha però nella fase successiva». La lezione viene infatti trascritta in un formato testuale ricercabile, così che «quando uno studente ricerca una parola, ottiene un elenco di tutte le volte in cui è stata pronunciata o è presente su una slide. Oppure qualcuno l’ha inserita in un appunto». Cliccando sul link scelto, si apre il video della lezione al minuto esatto in cui è avvenuto il passaggio in questione. «Si tratta di un’attività, lo vediamo dai dati di accesso, che gli studenti fanno tutti subito dopo la lezione, una sorta di ripasso immediato».

Come detto, a ideare Eiduco è stata Telpress International, società che si occupa di servizi per le agenzie di stampa. Ma che ha creato al proprio interno una divisione che sta lavorando all’app utilizzata dagli studenti di Tor Vergata con l’obiettivo di commercializzarla. L’ateneo romano è stato scelto per testarla in virtù del rapporto di amicizia che lega l’amministratore delegato dell’azienda olandese, l’italiano Vincenzo D’Innella Capano, a Schiraldi. Che, in cambio dell’utilizzo gratuito della piattaforma, è diventato insieme ai suoi studenti un vero e proprio beta tester: «sono loro i primi a suggerire delle modifiche, tanto che alcune patch portano il nome del ragazzo che l’ha proposta».

Bene, ma che impatto ha l’utilizzo di questa applicazione? «Dopo il primo utilizzo massiccio sui 200 studenti che frequentano i miei corsi abbiamo condotto una survey. I ragazzi si sono detti più che soddisfatti». E sul piano dei risultati? «Non ho una statistica. Posso dire, ma è una mia sensazione, che alle prove orali ho riscontrato un grado di preparazione maggiore». Tutto merito della “dispensa digitale”.

 

https://nova.ilsole24ore.com/esperienze/ecco-eiduco-lezioni-senza-frontiere/?refresh_ce=1

Tirocini: Nemetek cerca Ingegneri Informatici

Nemetek è una realtà giovane e dinamica che opera con l’obiettivo di offrire soluzioni all’avanguardia nei settori più strategici del comparto ICT: software e applicativi gestionali, design e branding services, siti e portali web, e-commerce e APP.

Svolgendo attività di ottimizzazione ed efficientamento di processi, sistemi informativi e scelte strategiche Nemetek aspira a rispondere in modo proattivo alle esigenze dei propri clienti, a implementare infrastrutture e sistemi ICT agili e flessibili, a offrire soluzioni collegate e allineate con i vari business e i loro requisiti, a sostenere la visione integrata della funzione ICT e a suffragare l’importanza strategica di questa stessa funzione in un processo di trasformazione responsabile verso un modo migliore di lavorare.

Nell’ottica di potenziamento del team di Nemetek si ricercano giovani laureandi/e con passione per i temi di Digital Transformation.

Nel ruolo previsto il/la candidato/a selezionato dovrà:
▪ Contribuire proattivamente alle attività tecniche e gestionali nell’ottica di raggiungimento
degli obiettivi stabiliti con il cliente;
▪ Possedere capacità di gestione di progetti e flussi di lavoro in autonomia;
▪ Dimostrare propensione all’analisi e passione per l’informatica;
▪ Produrre la documentazione richiesta con precisione e rispetto dei tempi stabiliti dal
progetto;
▪ Promuovere il team work, creando le condizioni di un clima di lavoro positivo.

Il/la candidato/a ideale è in possesso dei seguenti requisiti:
▪ Notevole passione per informatica e la tecnologia in genere.
▪ Disponibilità a svolgere il tirocinio per un periodo di almeno 5 mesi.
▪ Ottime capacità di analisi e problem solving.
▪ Buone capacità organizzative, di team work e predisposizione ai rapporti interpersonali.

Conoscenze minime richieste per svolgere lo stage:
▪ PHP, HTML, CSS, opzionale conoscenza ambiente LAMP

Sede tirocinio: Via Martiri delle Fosse Ardeatine 3 – 00049 Velletri (Rm)
Orario: full time 9-18 dal lunedì al venerdì
Non sono previsti rimborsi spese
Finalità di inserimento in azienda

Per candidarsi è necessario inviare CV dettagliato al seguente indirizzo email:
rachele.fiandra@nemetek.com

18/11 – il primo Moovit Mapathon a Ingegneria Tor Vergata

Fa tappa a “Tor Vergata” il primo Moovit Mapathon, evento che raccoglie un insieme di appassionati volontari che si incontrano per finalizzare un progetto e migliorare la copertura della app sui trasporti nel territorio di Roma e Lazio. L’appuntamento è per sabato 18 novembre nella Macroarea di Ingegneria (ore 9.30, aula A2).

Obiettivo: aggiungere o migliorare le informazioni su linee e orari del trasporto pubblico di un’area, secondo un approccio di crowdsourcing (sviluppo collettivo di un progetto da parte di volontari esterni all’entità che ha ideato il progetto stesso).

L’evento rispecchia in pieno la filosofia di Moovit, app gratuita numero uno al mondo per il trasporto pubblico presente in più di 1200 città ed oltre 70 paesi nel mondo.

In Italia tutte le regioni sono coperte dal servizio, e in particolare in più di 90 province è possibile trovare le linee del trasporto pubblico locale di oltre 140 grandi centri abitati.

Il primo Moovit Mapathon Tor Vergata si focalizzerà sul Progetto Castelli Romani, per migliorare la copertura di Moovit nell’area “Roma e Lazio” aggiungendo importanti centri abitati vicini al nostro Campus quali Frascati, Grottaferrata, Monte Compatri, Monte Porzio Catone e Rocca di Papa.

Per partecipare, contribuire o proporre un’area da mappare è possibile contattare il Mobility Manager di Ateneo, prof. Umberto Crisalli, all’indirizzo crisalli@ing.uniroma2.it

Trova il programma della giornata sul sito di ateneo

Accenture Innovation Game, 22-23/03 a Milano

2017_accenture-innovation-game

riceviamo da Accenture e volentieri pubblichiamo

Si sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione dell’Accenture Innovation Game: un gioco sviluppato su un Portale eCommerce multichannel.

Il Game si articola in due fasi e si rivolge a studenti (dei corsi di laurea magistrale e ultimo anno della triennale) e neolaureati provenienti dalle facoltà di Informatica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria delle Telecomunicazioni e Ingegneria Matematica di tutti gli atenei italiani.

La prima parte del torneo si svolgerà on line a febbraio; il 22 e 23 marzo si svilupperà la seconda fase della gara presso la sede Accenture di Milano, che vedrà partecipare coloro che si sono qualificati e che terminerà con la premiazione dei vincitori.

All’interno di un progetto simulato di digital transformation basato su un caso reale, i partecipanti verranno chiamati a prendere decisioni relative all’analisi funzionale e tecnica, alle scelte architetturali e di software, allo sviluppo mobile di app, alla progettazione di sistemi di sicurezza e molto altro ancora.

Il game consentirà di esprimere la passione per la tecnologia e la propensione all’innovazione, e di confrontarsi con professionisti che guideranno e forniranno feedback concreti utili allo sviluppo professionale dei partecipanti.
Questa esperienza formativa potrà inoltre proseguire per i finalisti con opportunità di stage retribuiti finalizzati all’assunzione o di realizzare la tesi di laurea per gli studenti e, per i neolaureati, opportunità di assunzione diretta in azienda.

La partecipazione è completamente gratuita.

E’ possibile iscriversi fino al 27 gennaio a questo link.
Vi invitiamo a visitare la pagina dedicata all’iniziativa, dove è possibile trovare informazioni dettagliate e registrarsi per partecipare: i ragazzi interessati potranno compilare il form e inviare il proprio CV specificando la media degli esami sostenuti.

TIROCINI: “App to you” cerca Web Developer

Tipo di Laurea: Ingegneria Informatica o Telecomunicazioni

App to you Srl, società leader nello sviluppo di Smartphone App, ricerca un brillante Web Developer junior interessato ad intraprendere un percorso di crescita professionale nell’ambito dello sviluppo SW in un contesto aziendale giovane, dinamico e stimolante. I candidati ideali hanno maturato da 1 a 3/4 anni di esperienza lavorativa legata allo sviluppo di applicazioni web e mobile e, i più senior, sono in grado di raggiungere gli obiettivi assegnati nel rispetto di tempi, qualità e costi.
Competenze tecniche Web Developer:
·         Conoscenza ed esperienza nell’ambito dello sviluppo di applicazioni web
·         Ottima conoscenza di php
·         Ottima conoscenza di MySQL
·         Buona esperienza nello sviluppo di servizi REST e SOA
·         Buona conoscenza del pattern MVC
·         Conoscenza HTML5, CSS3, jQuery
·         Utilizzo del framework Bootstrap
·         Passione per gli standard web emergenti e per i fondamenti di sviluppo di un codice pulito e manutenibile
·         Attitudine al lavoro in team
·         Capacità di analisi

Costituiscono titolo preferenziale:
Conoscenza dei linguaggi di programmazione mobile (iOS e Android)
·         Laurea In discipline ingegneristico-scientifiche
·         Gradita conoscenza dei framework Laravel e Django

Sede di lavoro: Roma.

Tipo di contratto: da valutare in base alla reale esperienza del candidato

Giulia Carmignani – Risorse Umane
@: g.carmignani@apptoyou.it
______________________
App to you srl
Via Vittorio Bachelet, 12
00185 Roma
e-fax: (+39) 178.2285501
www.apptoyou.it

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide