Arriva preparato alle lezioni, dal 17 settembre cominciano i precorsi!

Il test di valutazione in ingresso del 3 settembre non è stato brillante? Certo saprai che l’esito della prova non preclude la possibilità di immatricolarsi dal momento che l’accesso è libero, ma con prova obbligatoria di verifica delle conoscenze richieste per l’ammissione al corso.

Ma se il test non è passato indolore, hai evidentemente bisogno di un aiuto per poter accedere senza troppe difficoltà alle lezioni del primo anno. (Dài un’occhiata alla Guida dello studente di Ingegneria a.a.2018/2019)

Per te ci sono i precorsi!

Si tratta di una serie di lezioni dal 17 al 21 settembre in aula 1 dalle 14.00 alle 17.30.

Tratteranno di Analisi Matematica, Geometria e Fisica, le fondamenta della conoscenza scientifica e ingegneristica.

 

I precorsi sono destinati a chi non ha superato bene il test d’ingresso a Ingegneria, ma servono anche come ripasso per gli altri e sono aperti a chiunque voglia esserci.

È un aiuto che la Macroarea di Ingegneria vuole dare ai suoi studenti, prendendosi cura di loro e preoccupandosi per la loro preparazione anche di base, perché possano affrontare bene i primi esami.

I precorsi di Analisi Matematica, Geometria e Fisica si terranno ogni giorno dal 17 al 21 settembre in aula 1 dalle 14.00 alle 17.30.
I precorsi sono destinati agli studenti che non hanno superato il test di ingresso del 3 settembre ma sono in generale consigliati a tutti gli immatricolandi che volessero ripassare i concetti di base di queste materie prima dell’inizio delle lezioni del primo anno, programmato per il giorno 24 settembre.

5/05 – Sospensione delle attività didattiche

Per l’intera giornata del 5 maggio 2018 sono sospese tutte le attività didattiche nel nostro Ateneo e saranno chiuse anche tutte le biblioteche: il prossimo sabato 5 maggio, infatti, l’Ateneo ospiterà presso l’area limitrofa al Piazzale Giovanni Paolo II le celebrazioni per il 50° anniversario del Cammino Neocatecumenale alla presenza del Santo Padre, Papa Francesco.

Trova QUI tutte le info

Trova la tua aula on line!

È in funzione dal secondo semestre 2018 una nuova pagina web in cui giorno per giorno, ora per ora, sono monitorate le aule di Ingegneria – area Didattica.

Si chiama aule.ing.uniroma2.it e permette di trovare l’aula in cui si svolge un determinato corso, o quale aula sia libera dagli impegni della didattica.

Un utile strumento che consente agli studenti di andare a colpo sicuro e trovare l’aula vuota per poter studiare. La consultazione di aule.ing.uniroma2.it è resa agevole anche per gli smartphone.

Nota per i docenti: come in precedenza, per prenotare uno spazio della Macroarea di Ingegneria – area Didattica è necessario contattare la sig.ra Adele Marrese, inviando una email a marrese@ing.uniroma2.it 

 

 

Master PARS: prorogate al 23 marzo le iscrizioni

Sono state prorogate al 23 marzo 2018 le iscrizioni per il Master PARS, il master di primo livello in Progettazione, applicazione, regolamentazione dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR), organizzato dall’università degli studi di Roma “Tor Vergata” , in collaborazione con ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

Nonostante il crescente utilizzo dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR), conosciuti come droni, in varie aree applicative e di ricerca, sono ancora carenti corsi di livello universitario in cui i vari aspetti di interesse quali la progettazione, l’applicazione, la regolamentazione siano affrontati in maniera organica e approfondita.

Il Master PARS – Progettazione, Applicazione, Regolamentazione dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR) – ha l’ambizione di formare per la prima volta una nuova classe di specialisti che, pur muovendo dal proprio ambito disciplinare e settoriale di formazione, siano in grado di progettare processi e sistemi di conoscenza basati su SAPR per corrispondere ai processi operativi di riferimento.

Il Master fornisce ai propri studenti le cognizioni teoriche relative ai sistemi di volo, comprese quelle riguardanti la propulsione e l’aerodinamica; affronta gli aspetti relativi all’automazione, al controllo e al pilotaggio assistito da computer; indirizza verso i vari scenari applicativi illustrando le tecniche di telerilevamento, di sensoristica e di analisi dati; permette esercitazioni pratiche di volo.

Il Master inoltre prevede che venga acquisita una specifica competenza in merito alle normative aeronautiche, alla sicurezza e ai regolamenti di pilotaggio remoto: questi aspetti saranno curati direttamente da ENAC che è partner del Master.

Scarica il bando da: https://web.uniroma2.it/module/name/Content/action/showpage/content_id/49844

Per informazioni:

Tel: 06 7259 7734
Mail: info@masterpars.uniroma2.it
FB: http://www.facebook.com/masterpars

Digitalizzazione BIM BASED della filiera delle costruzioni

ISCRIZIONI ENTRO IL 2 OTTOBRE per la II edizione del Master

 

L’utilizzo della metodologia BIM in tutta la gestione di un appalto, dal progetto alla realizzazione, costituisce un’opportunità e un considerevole vantaggio per tutti i protagonisti del mondo delle costruzioni. Anche a valle del nuovo Codice degli Appalti, non è più procrastinabile affrontare in maniera diversa e più efficace le fasi di progettazione e costruzione ma anche quelle di manutenzione, gestione e facility management del patrimonio immobiliare. Il controllo totale di questi strategici passaggi, sia per gli edifici e ancor più per le infrastrutture e gli impianti, è oggi reso possibile dalla conoscenza approfondita e dalla applicazione del Building Information Modeling. Il supporto del BIM in ambito architettonico e strutturale non è solo la modellazione tridimensionale, ma consente la condivisione, il dialogo, l’integrazione con colleghi e partner, di tutti i dati del progetto, fisici e funzionali; in fase di manutenzione, poi, la conoscenza dell’intero ciclo di vita di una struttura, possibile con il BIM garantisce all’operatore di intervenire riducendo il rischio di possibili errori umani, maggiore efficienza, certezza di tempi e costi.

Con questi obiettivi è nato lo scorso anno il Master di II livello “Digitalizzazione Bim Based della Filiera delle Costruzioni”, tra i primi in Italia a uscire sia dai tipici contenuti legati alla filiera edilizia che all’ICT per far emergere nuove figure professionali abili e competenti a dialogare tra progettisti, costruttori, gestori di opere immobiliari e le moderne tecnologie. E anche quest’anno è possibile iscriversi – entro il 2 ottobre 2017 – alla II edizione.

Chi conseguirà il master sarà fra i primi diffusori della rivoluzione digitale nell’intera filiera delle costruzioni, la Industry 4.0. Un settore in profonda crisi che deve innovare per sopravvivere, ma anche ricco di champions locali capaci di vincere gare rilevanti all’estero e che avranno sempre più necessità di assumere specialisti in grado di unire i due mondi: la filiera AEC e quella dell’ICT.

Il programma di un anno che il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica dell’università degli Studi di Roma “Tor Vergata” offre con la collaborazione di Harpaceas, azienda leader nella proposta di soluzioni informatiche altamente qualificate, è rivolto ai laureati magistrali delle discipline dell’ingegneria e dell’architettura e agli operatori del settore delle costruzioni che intendano affrontare un percorso formativo finalizzato alla realizzazione integrata di una commessa, impossibile finora. Grazie alla sinergia attivata tra alcuni docenti dell’università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e uno staff d’eccellenza, composto da consulenti internazionali, esperti di project construction management, di ottimizzazione di processi, di formazione, affiancamento ed implementazione di sistemi informatici, garantito da Harpaceas, il Master permetterà di approfondire le tematiche del BIM.

Costruire un CV in cui emerge l’approfondita competenza dei processi BIM significa acquisire capacità altamente specialistiche e particolarmente richieste dalle imprese più qualificate e crearsi migliori opportunità nel mercato nazionale e internazionale delle costruzioni.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 2 ottobre 2017

Le attività formative sono articolate in 392 ore di didattica frontale, con applicazioni pratiche, attività seminariali e tirocini in aziende qualificate, affiancati da specialisti del settore.

È prevista la frequenza in aula per un massimo di 25 iscritti.

Principali argomenti saranno:

La rivoluzione digitale

Tecnologie per le informazioni e le comunicazioni

I nuovi ruoli, gestione dei dati, le procedure

Aspetti legali

Applicativi e strumenti Bim

Tecnologie digitali per la progettazione, il rilievo, la gestione

Gestione delle interferenze

Per maggiori informazioni, iscrizione e bando:

http://www.uniroma2.it

email: bimbased@ing.uniroma2.it

Segreteria didattica: tel 06 72597027; fax 06 72597030

 

Per tutte le informazioni di tipo amministrativo:

http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/SEG/section_parent/5996

Per le modalità di pagamento delle quote d’iscrizione da parte di Enti Pubblici o Privati

e-mail: segreteriamaster@uniroma2.it