Tirocini: il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale cerca diverse figure di ingegnere

Si propone un tirocinio formativo presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni – Ufficio II. L’Ufficio si occupa della manutenzione ordinaria, preventiva e straordinaria della struttura e degli impianti della sede centrale, sita nel palazzo della Farnesina e relative pertinenze in Roma.

 

CONTESTO

Il Palazzo della Farnesina è un importante edificio storico del patrimonio artistico italiano, progettato dagli architetti Enrico Del Debbio, Arnaldo Foschini e Vittorio Morpurgo per ospitare la Casa Littoria, cioè la sede di rappresentanza del partito fascista. I lavori, iniziati nel 1939, interrotti durante la guerra, terminarono nel 1959, anno in cui l’edificio fu destinato al Ministero degli Affari Esteri.

 

Il palazzo si compone di una maglia strutturale regolare, con ossatura in calcestruzzo armato, e si presenta con un ampio corpo di fabbrica frontale, perpendicolarmente al quale si innestano due lunghi corpi edilizi, a formare una corte d’onore aperta verso la collina. Altri due blocchi edilizi chiudono lateralmente il sistema creando due ampie corti.

 

L’edificio è diviso in tre ordini: un basamento in pietra grezza intervallato da bucature quadrate, un corpo centrale rivestito da marmi levigati intervallati su tutti i fronti da ampie finestre ravvicinate ed una copertura piana.

 

La lunghezza del prospetto principale è di 169 m, la profondità massima di 132 m, l’altezza di 51 m (con 9 piani a partire dal sotterraneo), la superficie complessiva di 120.000 m², il volume di 726.000 m³, la lunghezza complessiva dei corridoi raggiunge circa 6,5 km. Le comunicazioni verticali sono facilitate da scale principali e secondarie e da un complesso di dieci ascensori, due montacarichi e tre montacarte.

 

Dotato di oltre 1500 stanze, il Palazzo della Farnesina sviluppa una tale cubatura da detenere il primato, assieme alla Reggia di Caserta, relativo al più grande volume realizzato in un unico edificio.

 

DESCRIZIONE ATTIVITA’

In affiancamento al tutor dell’Amministrazione ospitante il tirocinante potrà svolgere attività di:

  • Supporto alla progettazione/ristrutturazione di spazi interni, di parti impiantistiche (impianto elettrico, idraulico, antincendio, condizionamento), di interventi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale
  • Attività di supporto al Direttore dei Lavori e Coordinatore della Sicurezza, quali ad esempio la programmazione ed organizzazione delle attività, nel controllo dei lavori in corso, nella predisposizione della contabilità
  • Supporto al Responsabile Unico del Procedimento nelle sue attività tecniche ed amministrative

 

REQUISITI

Laureando/studente in Ingegneria Civile, Edile, Edile-Architettura

COMPETENZE TRASVERSALI

Abilità di comunicazione con interlocutori sia interni che esterni all’Amministrazione, capacità di gestione delle situazioni impreviste, abilità di relazione con varie funzioni all’interno dell’Amministrazione

ULTERIORI INFORMAZIONI

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

CONTATTI

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490


Al Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l’estero.

La Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni tratta le questioni relative ai mezzi di funzionamento ed alle attrezzature della Farnesina, provvedendo all’acquisto dei beni e servizi volti ad assicurarne il funzionamento, cura la gestione e lo sviluppo delle tecnologie informatiche, la digitalizzazione dell’amministrazione e la gestione delle relative infrastrutture, nonché la sicurezza informatica.

Oggetto del tirocinio

Il tirocinante svolgerà la propria attività all’interno dell’Ufficio VII che si occupa della progettazione, gestione, manutenzione e assistenza infrastruttura ICT non classificata dell’Amministrazione centrale, della connettività e della sicurezza dei sistemi ICT.

Il tirocinante supporterà l’Ufficio svolgendo attività di “vulnerability assessment” su alcuni sistemi ICT interni all’infrastruttura ministeriale.

 

Attività

Il tirocinante progetterà e svolgerà in autonomia, con il supporto tecnico e organizzativo del tutor, attività di “vulnerability assessment” di alcuni portali/applicativi web di cui il Ministero è titolare.

L’attività sarà svolta facendo ricorso a strumenti “open source” e gratuiti convenuti con il tutor.

I risultati delle attività dovranno essere adeguatamente documentati e analizzati al fine di individuare gli opportuni rimedi.

 

Requisiti

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

  • Neolaurato/Laureando in Ingegneria Informatica, Informatica o affini
  • Lingue: Italiano, inglese.
  • Conoscenze IT: specifiche competenze in ambito di sicurezza informatica

 

Ulteriori competenze

  • Capacità di organizzare in autonomia il lavoro
  • Capacità di “problem solving”, ricorrendo anche a informazioni, documentazione e risorse pubbliche online
  • Capacità di esporre e produrre documentazione sul lavoro eseguito

 

Altre informazioni

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

Contatti

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490


Al Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l’estero.

La Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni tratta le questioni relative ai mezzi di funzionamento ed alle attrezzature della Farnesina, provvedendo all’acquisto dei beni e servizi volti ad assicurarne il funzionamento, cura la gestione e lo sviluppo delle tecnologie informatiche, la digitalizzazione dell’amministrazione e la gestione delle relative infrastrutture, nonché la sicurezza informatica.

 

Oggetto del tirocinio

Il tirocinante svolgerà la propria attività all’interno dell’Ufficio VII che si occupa della progettazione, gestione, manutenzione e assistenza infrastruttura ICT non classificata dell’Amministrazione centrale, della connettività e della sicurezza dei sistemi ICT.

Il tirocinante supporterà l’Ufficio implementando un sistema honeypot destinato alla rilevazione di attori malevoli all’interno dell’infrastruttura ministeriale.

 

Attività

Il tirocinante implementerà in autonomia, con il supporto tecnico e organizzativo del tutor, uno o più sistemi honeypot all’interno dell’infrastruttura ministeriale, utilizzando software open source e gratuito.

Il progetto partirà dalla scelta del software e dalla progettazione dell’infrastruttura da creare, di concerto con il tutor, per passare poi alla fase implementativa.

Al termine dell’implementazione il sistema dovrà essere monitorato, analizzando ed investigando gli eventuali rilevamenti.

Tutte le attività dovranno essere adeguatamente documentate.

 

Requisiti

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

  • Neolaureato/Laureando in Ingegneria Informatica o affini
  • Lingue: Italiano, inglese.
  • Conoscenze IT: specifiche competenze in ambito di sicurezza informatica

 

Ulteriori competenze

  • Capacità di documentarsi e cercare informazioni in autonomia attraverso risorse online pubbliche
  • Capacità di organizzazione autonoma del lavoro
  • Capacità di esporre in modo chiaro e comprensibile il lavoro eseguito

 

Altre informazioni

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

Contatti

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490


OFFERTA FORMATIVA PER TIROCINIO CURRICULARE

NOME DELL’ISTITUZIONE:

 

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni.

ABILITA’ RICHIESTE:

capacità di analisi, sintesi e redazionali;

propensione per il lavoro di squadra;

conoscenze informatiche

DGAI UFFICIO VI:

Servizi e opportunità in favore del personale, benessere organizzativo

REQUISITI:

si ricerca preferibilmente un laureando o uno studente di ingegneria ambientale/giurisprudenza o economia con specializzazione in tematiche ambientali o indirizzi similari. Il possesso di tale requisito non è tuttavia obbligatorio. L’ufficio si riserva infatti di valutare le richieste di studenti con profili di studio differente; ottima conoscenza dei programmi informatici per la redazione di documenti, presentazioni e elaborazione di calcoli; buona conoscenza (orale e scritta) della lingua inglese.

BREVE DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’ OFFERTA:

Il tirocinante verrà pienamente inserito nel progetto Farnesina – Ambasciate verdi recentemente attribuito alla Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni. Nello specifico, egli coadiuverà i funzionari dell’Ufficio nell’attività di monitoraggio, sensibilizzazione e realizzazione di attività di riduzione dell’impatto ambientale sia presso la Sede Centrale sia nella rete diplomatico- consolare.

ALTRE INFORMAZIONI

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

CONTATTI PER INVIO CURRICULUM

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490

 

8/10 – “Massimizzare l’impatto e gestire gli aspetti etici nei progetti di ricerca Horizon 2020” seminario organizzato da Ricerca Internazionale Utov

La Divisione Ricerca Internazionale dell’ateneo organizza in collaborazione con APRE il seminario “Massimizzare l’impatto e gestire gli aspetti etici nei progetti di ricerca Horizon 2020”, in programma martedì 8 ottobre, dalle 9.00 alle 17 presso l’Aula Leonardo – Edificio Didattica della Macroarea di Ingegneria (via del Politecnico n.1, 2° piano).

Gli aspetti relativi alla comunicazione, diffusione e sfruttamento dei risultati, così come gli aspetti etici rivestono un ruolo sempre più importante nella valutazione dei progetti Horizon 2020.
Massimizzare l’impatto nella stesura delle proposte H2020 vuol dire essere in grado di descrivere i potenziali benefici sociali, ambientali o finanziario-economici dei risultati, nonché le misure di pianificazione (e.g. piano di disseminazione e sfruttamento dei risultati), gestionali e organizzative necessarie per raggiungerli.
Il rispetto dei principi etici è previsto dalla normativa del Programma Quadro e riguarda quasi tutti i settori scientifico-disciplinari (biomedico, ambientale, socio-economico, etc…); la loro violazione può portare alla esclusione dei progetti in fase di valutazione e alla risoluzione del Grant Agreement nell’attuazione del progetto.
Il seminario si propone quindi di esaminare gli aspetti relativi alla massimizzazione dell’impatto e alla gestione dei principi etici nell’elaborazione della proposta progettuale e nella definizione degli strumenti contrattuali dei progetti finanziati da Horizon 2020.

Per il programma e la registrazione obbligatoria,  https://international.uniroma2.it/2019/09/23/massimizzare-limpatto-e-gestire-gli-aspetti-etici-nei-progetti-di-ricerca-horizon-2020/

21/05 – DRONEZINE.IT “I droni vanno all’università. Il Master Pars di Tor Vergata”

Ne avevamo dato notizia circa un anno fa, e ora sono iniziate le lezioni. E, poiché se ne parla un gran bene, abbiamo deciso di andare vederci chiaro per i nostri lettori e siamo andati all’Università di Tor Vergata.

Ci ritroviamo, con molta sorpresa, in un Campus vero, uno dei più grandi in Europa, che si estende a perdita d’occhio. Individuiamo le strutture della Macroarea di Ingegneria che ammicca, da una parte, ai severi edifici dell’Agenzia Spaziale Italiana e, dall’altra, introduce in rilassanti ed infiniti prati su cui il fine settimana volteggiano numerosi droni nel clemente cielo tirrenico…

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU DRONEZINE.IT

Visita anche il sito di MASTER PARS

 

 

 

4-8 marzo 2019: II edizione de La Settimana del Legno

Parte il prossimo 4 marzo la seconda edizione della Settimana del Legno, organizzata presso la Macroarea di Ingegneria dalla società Lamellazione srl sotto la guida scientifica della professoressa Stefania Mornati, del DICII – Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, che commenta così l’evento:

 

Il successo della prima edizione della Settimana del Legno del 2017, a cui hanno partecipato con entusiasmo i nostri studenti e i professionisti del settore, con una media di circa 200 presenze complessive giornaliere, ci ha convinti a promuovere nuovamente l’iniziativa, con l’idea di trasformarla in un appuntamento biennale, di cui l’Università di Tor Vergata si fa protagonista.

Diversamente dal contesto internazionale, nel centro e sud Italia il tema della costruzione in legno, anche se non assente, è ancora marginale nelle università ed è ancora una opzione residuale nel settore edile, a meno di contingenze specifiche, come nel caso della ricostruzione a seguito di eventi sismici.

Ma la situazione sta lentamente modificandosi e la Settimana del Legno intende dare un contributo alla diffusione della conoscenza delle importanti opportunità dei sistemi costruttivi in legno, sia nei confronti degli ingegneri di domani sia dei progettisti già in attività.

La presentazione delle tecnologie più aggiornate e di progetti pilota, affrontati in un’ottica di sostenibilità, di risparmio energetico e con attenzione alla messa in sicurezza antisismica, relativamente alle nuove costruzione e alla riqualificazione del patrimonio immobiliare, costituisce una preziosa occasione offerta al mondo delle costruzioni.

 

Dai un’occhiata agli appuntamenti e orientati con la mappa!