Tirocini: BravoSolution (Jaggaer) cerca ingegneri gestionali per Milano/Roma

A seguito del merge con il gruppo americano Jaggaer, BravoSolution fa ora parte del più grande provider indipendente di soluzioni verticali per lo Spend Management, a livello mondiale, con oltre 1850 clienti e una rete di oltre 3,7 milioni di fornitori in 70 paesi del mondo, serviti da uffici distribuiti in Europa, Nord America, America Latina, Australia, Asia e Middle East. Le soluzioni sono state scelte dalle più grandi aziende ed organizzazioni a livello mondiale nei settori istruzione, manufatturiero, farmaceutico, retail, CPG, logistica, automotive, engineering & construction, bancario – assicurativo e utilities, oltre che dalla Pubblica Amministrazione.

Profilo ricercato: ANALYST (stage)

Job Description:
Durante il periodo di stage, l’Analyst verrà inserito all’interno del Team High Value Operations e avrà l’opportunità di partecipare alla realizzazione di diversi progetti su diversi clienti, sotto la guida di persone senior, con l’obiettivo di rilasciare al cliente la configurazione più adeguata delle piattaforme software richieste. In particolare il tirocinante, seguendo un apposito programma di formazione tecnica sul software di BravoSolution e di apprendimento on the job sulle procedure e modalità di lavoro adottate, verrà messo in grado di svolgere i seguenti compiti:
• con riferimento al processo di acquisto del cliente, analizzare le fasi del processo, raccogliere e predisporre in appositi documenti i dati e le informazioni raccolte
• raccogliere le informazioni tecniche e altre caratteristiche fondamentali degli strumenti in uso al dipartimento acquisti (e/o agli altri dipartimenti che utilizzeranno le nostre piattaforme ) del cliente
• partecipare alla predisposizione dei blue print funzionali
• partecipare alle attività di configurazione della piattaforma software in linea con le esigenze cliente e blue print definito
• dialogare con il cliente interno (dipartimento IT Bravosolution) per il processo di configurazione della piattaforma software utilizzate dai nostri clienti
• all’interno di BravoSolution, mantenere un contatto costante con il Global Customer Care per la programmazione operativa delle attività a supporto degli utilizzatori della nostra piattaforma sia buyer che fornitori anche per lo svolgimento degli eventi on line.

Età: 24/28 anni

Titolo di studio (anche laureandi magistrali):

Ingegneria Gestionale
Informatica
Economia aziendale

Skills

• Ottimo inglese
• Ottima dimestichezza con applicativi office (in particolare Excel, PowerPoint e Project)
• Ottima capacità relazionale e di comunicazione
• Precisione e rigore
• Abilità di analisi e di problem solving
• Propensione al lavoro di team
• Capacità di lavorare sotto pressione
• Iniziativa e autonomia
• Non è richiesta esperienza lavorativa
• Automunito
Al termine del periodo di tirocinio, verrà valutata la possibilità di un successivo inserimento con contratto di apprendistato professionalizzante.

La ricerca del profilo è per entrambe le  sedi di Milano e Roma.

Si prega di inviare il cv a  Recruiting.Italy@jaggaer.com

9/06 – KPMG organizza la Cyber Challenge

Volentieri segnaliamo la Cyber Challenge di KPMG

 

Il 9 giugno, a Milano, KPMG organizza la Cyber Challenge, una competition capture the flag su temi di Cyber Security.

Con l’aiuto dei nostri consulenti, esperti sui contenuti del challenge, i partecipanti avranno 7 ore per conquistare le flag (gli obiettivi), sfidando livelli di difficoltà sempre maggiori.

Partecipare a questa competition è l’occasione per approfondire aspetti fondamentali della sicurezza informatica!

Al termine della giornata i vincitori saranno premiati e festeggiati con un rinfresco per celebrare la vittoria.

Come partecipare

Se sei appassionato di Cyber Security, invia la tua candidatura qui: Cybersec Challange @ KPMG.

Cosa portare

È caldamente consigliato ai partecipanti di portare con sé un PC con spazio libero su disco di almeno 30 GB e 8 GB di RAM. Consigliamo anche di dotarsi di una distribuzione per le attività di PenTest (Kali, Parrot OS, BackBox, Pentoo, Bugtraq) e installati strumenti di virtualizzazione (VMWare, VirtualBox, QEmu) Sei pronto ad affrontare la sfida?

Join the challenge!

#jointhechange 

23-24/03- Dronitaly 2018 a Milano e c’è anche la Call4Papers sui droni

Dronitaly è l’evento nazionale sui sistemi a pilotaggio remoto per uso civile. Quest’anno si terrà il 23 e 24 marzo presso il Centro Congressi Palazzo delle Stelline di Milano. Si può partecipare come espositori, uditori ma anche come relatori.

Al centro dell’edizione 2018 sarà posto il tema dell’uso professionale dei droni.

> Vuoi promuovere un’esperienza di successo, un progetto in corso con spunti e idee innovative, un lavoro tecnico/scientifico originale, un’applicazione innovativa che preveda l’impiego di mezzi a pilotaggio remoto?

> Presenta il tuo contributo e partecipa come relatore a Dronitaly 2018.

I contributi dovranno vertere sullo sviluppo di droni e sulle relative applicazioni nei seguenti ambiti:

  • agricoltura
  • edilizia e infrastrutture
  • logistica
  • monitoraggio ambientale e del territorio
  • gestione delle emergenze
  • sicurezza

Un panel di esperti valuterà i contributi tenendo in considerazione sia le caratteristiche dell’intervento proposto, sia l’originalità dell’argomento trattato e, infine, l’apporto innovativo nell’uso delle tecnologie.

Anche i nostri studenti sono invitati a partecipare!

Trova QUI tutte le info

 

Il Call for Papers, lanciato da Mirumir srl, organizzatrice di Donitaly2018, con il supporto del Politecnico di Milano, del Politecnico di Torino e ASSORPAS, vuole chiamare a confronto le migliori idee e i progetti più innovativi pensati per l’utilizzo dei droni in ambito professionale. Obiettivo: presentare i migliori risultati all’interno del programma di conferenze previsto per la manifestazione del 23 e 24 marzo a Milano, presso Palazzo delle Stelline.

Gli autori interessati a presentare le proprie memorie avranno tempo fino al 01/03, termine ultimo di invio dei contributi, seguendo le istruzioni riportate nella sezione dedicata all’interno di dronitaly.it, il sito ufficiale della manifestazione.

Gli elaborati dovranno vertere sullo sviluppo dei droni e sulle relative applicazioni nei seguenti ambiti: agricoltura, edilizia e infrastrutture, logistica, monitoraggio ambientale e del territorio, gestione delle emergenze, sicurezza.

Un panel di esperti valuterà i contributi tenendo in considerazione le caratteristiche dell’intervento proposto, l’apporto innovativo nell’uso delle tecnologie e l’originalità dell’argomento trattato. Gli autori dei lavori selezionati saranno invitati come relatori a Dronitaly2018.

L’iniziativa del Call for Papers, prima assoluta del settore, vuole essere uno stimolo al confronto e all’approfondimento circa l’utilizzo dei droni all’interno dei diversi e numerosi ambiti professionali – afferma Daniela Pitton, di Mirumir srl – e saremo felici di poterne presentare i risultati in occasione della 4° edizione di Dronitaly

Il programma dei convegni, ufficializzato nelle prossime settimane, porrà al centro il tema dell’uso professionale dei droni che verrà affrontato anche attraverso l’intervento di noti esperti del settore e alla presentazione di case histories nazionali ed internazionali ad alto impatto innovativo

DRONITALY 2018 – La manifestazione – a cura di Mirumir srl – ospita la variegata filiera di professionisti del settore – oltre 2000 – chiamati per la quarta edizione a un confronto stimolato dal crescente impiego dei droni volanti, acquatici e terrestri in molteplici scenari e dal loro significativo contributo all’ottimizzazione di costi e tempo in capo agli operatori.
Un ventaglio di nuove proposte applicative e il loro sviluppo nel breve e lungo periodo, supportato da un quadro normativo che consenta la più rapida crescita del settore saranno i temi al centro dell’esposizione di marzo.
Logistica, ambiente, edilizia, agricoltura, filmmaking, energia, assicurazioni e gestione dell’emergenza sono alcune delle aree di sviluppo che aggiungono nuovi professionisti al ricco elenco di operatori specializzati nell’utilizzo dei droni in ambito lavorativo.
Associazioni di settore, Media, Istituzioni e Università (Politecnico di Milano e di Torino) avranno parte attiva nella scelta e promozione della discussione attorno al tema della versatilità d’uso dei droni in ambito professionale, attraverso convegni, workshop e seminari che arricchiranno il calendario della manifestazione.
Palazzo delle Stelline, nel cuore di Milano, a pochi metri da Santa Maria delle Grazie, la chiesa che ospita L’Ultima Cena di Leonardo, sarà la piazza in cui, dal 23 al 24 marzo 2018, ricerca e applicazioni, necessità e produttori potranno incontrarsi e avviare un dialogo costruttivo.
Con un evento esclusivo, ospite della prestigiosa location meneghina, Dronitaly2018 svelerà il futuro dei sistemi a pilotaggio remoto negli scenari professionali interessati dalle innovazioni più recenti.

Corriere della Sera – ed. Milano (6/06/2017) – Christian, Gaia e Marco: tre dei progetti premiati

A Milano si è concluso il contest lanciato dalle Fondazioni Accenture, Eni e Feltrinelli: 180 le proposte arrivate, dopo le selezioni sono stati individuati 18 vincitori.
Il concorso legato ai temi della sostenibilità lanciati dall’ONU.

Marco: «L’acquario che nutre i pomodori e fa risparmiare acqua»

Cosa c’entrano i pomodori, le trote e le case, popolari o no? Marco Falasca, 26 enne laureato all’Università romana di Tor Vergata (facoltà di ingegneria e tecnica del costruire) ha la risposta che si chiama «Mac». il progetto è centrato sul metodo di coltivazione acquaponico, quello che consente di ridurre in percentuali molto significative il consumo idrico in agricoltura. Falasca insieme a due colleghi ha realizzato un software parametrico per valutare l’installazione del sistema nelle facciate e nei balconi. Più o meno funziona così: si installano sui balconi o al piano garage grandi vasche di pesci ornamentali o commestibili (carpe, trote ma anche gamberi rossi) che con i loro rifiuti fertilizzano le piante di vegetali collegate alla vasca stessa. Queste filtrano e rimandano acqua depurata ai pesci e quindi il circuito si chiude autosostenendosi e senza bisogno di altra acqua. «Possiamo garantire un risparmio fino al 90 per cento», garantisce Falasca che ora potrà fare uno stage alla Mm, la società milanese che gestisce le case popolari del Comune per valutare l’applicabilità del modello. Certo, «serve un partner che ci consenta di avviare un progetto su scala industriale», sottolinea il giovane ingegnere che nel frattempo ha vinto un contest di Confcooperative Roma con lo stesso progetto. L’appello è lanciato.

Marco Falasca, 26 anni, laureato a Tor Vergata alla facoltà di Ingegneria e tecnica del costruire: ha ideato un metodo di coltivazione urbana con poco dispendio di acqua

Trova QUI la notizia

Trova QUI altre info sull’evento YOUTH IN ACTION

20-23/07 – Campus Party: biglietti gratuiti agli studenti di Tor Vergata!

A seguito della partnership dell’Università con Campus Party e dopo il “Campus Day” tenutosi lo scorso martedì, tutti gli studenti hanno la possibilità di partecipare gratuitamente a Campus Party. L’iniziativa è aperta a tutti gli studenti interessati, di tutte le Facoltà.

La nostra Università è orgogliosa di essere partner ufficiale di Campus Party A Milano, dal 20 al 23 luglio 2017, nella sua prima edizione italiana. Vogliamo contribuire a dare il nostro supporto di idee, contenuti, ed entusiasmo per contribuire a “riscrivere il codice sorgente del paese”. Grazie a questa partnership tutti gli studenti di Tor Vergata hanno diritto ad ottenere il biglietto di ingresso gratuito all’evento.

Ottieni il tuo biglietto gratuito per Campus Party come studente della nostra Università.
E’ sufficiente registrarsi nella pagina della nostra Università sulla piattaforma e cliccare sul pulsante partecipa.
Il codice cpit1torvergata100 consente di acquistare il biglietto di ingresso con il 100% di sconto alla pagina campuse.ro/crm/campus-party-italia-2017/purchase/biglietto-di-ingresso-cpit1

Scopri Campus Party su italia.campus-party.org
o guarda il video: https://youtu.be/rr-TI_dYy4k