7/05 – Hackathon al femminile: “PinkHack Roadshow” verso ACM womENcourage 2019

La Regione Lazio invita le studentesse a partecipare all’iniziativa “PinkHack Roadshow” verso ACM womENcourage che Lazio Innova realizzerà sul territorio per stimolare la partecipazione delle ragazze alle discipline STEM, e per preparare delle squadre in vista dell’iniziativa “ACM Celebration of Women in Computing: womENcourage 2019”, la più importante in Europa per i professionisti del mondo IT, che si terrà a Settembre presso il MAXXI.

L’iniziativa è rivolta a studentesse di ogni ordine scolastico/facoltà, professioniste, ricercatrici, donne esperte/interessate di programmazione. Si svolgerà attraverso una palestra di programmazione (“PinkHack Roadshow”) il 7 maggio e una competizione (“PinkHack DreamTeam“) il 6 giugno alla fine della quale le 2 migliori squadre migliori parteciperanno gratuitamente alla ACM womENcourage European Hackathon che si terrà a 16 settembre 2019 al MAXXI.

Sono invitate inoltre le Università, le Grandi Imprese, le PMI e le Startup a partecipare sia in qualità di sponsor sia proponendo challenge, ma anche come mentor o promoter aiutando a diffondere l’invito per stimolare una grande partecipazione.

Ecco la presentazione dell’iniziativa: Lazio innova rimane a disposizione per fornire ulteriori informazioni e per spiegare le modalità di partecipazione alla PinkHack Roadshow e DreamTeam Challenge verso ACM womENcourage.

 

TOLC-I a.a. 2019/2020 : prove per accedere ai corsi di laurea di Ingegneria

PROVE DI VALUTAZIONE E MODALITA’ DI IMMATRICOLAZIONE AI CORSI DI LAUREA DELLA MACROAREA DI INGEGNERIA

 

PROCEDURE PER ACCEDERE AI CORSI DI LAUREA DI INGEGNERIA – Anno Accademico 2019/2020

 

L’accesso ai corsi di studio di Ingegneria è libero con prova di verifica OBBLIGATORIA delle conoscenze richieste per l’ammissione al corso. L’esito della prova non preclude la possibilità di immatricolarsi (D.M. 270/2004).

La procedura di immatricolazione (con esclusione del Corso di Laurea a Ciclo Unico in Ingegneria Edile-Architettura) prevede i seguenti passi:

  • Svolgimento di un test di valutazione TOLC-I (www.cisiaonline.it) in una delle date a disposizione presso la nostra sede (vedi calendario riportato di seguito) o presso qualsiasi altro Ateneo che svolga test TOLC-I (vedi i calendari sul sito CISIA).
  • Pre-iscrizione sul sito DELPHI, in cui si specifica il risultato del test TOLC-I e il voto di maturità e il corso di studi preferenziale. Verranno pubblicate di seguito le indicazioni per procedere alla pre-iscrizione
  • A seguito dell’uscita della lista degli ammessi (pubblicata su questo sito), procedere alla immatricolazione, con la procedura indicata in fondo al presente bando.

 

Il calendario delle prove TOLC-I di Ingegneria Tor Vergata sono riportate di seguito.

E’ già possibile iscriversi alla sessione del 08/05/2019.

Tabella Calendario Test Ingegneria Università di Tor Vergata

Data test Scadenza iscrizione al test
08-05-2019 Ore 14 del 02-05-2019
15-05-2019 Ore 14 del 09-05-2019
05-06-2019 Ore 14 del 30-05-2019
15-07-2019 Ore 14 del 09-07-2019
18-07-2019 Ore 14 del 12-07-2019
22-07-2019 Ore 14 del 16-07-2019
10-09-2019 Ore 14 del 04-09-2019
11-09-2019 Ore 14 del 05-09-2019
12-09-2019 Ore 14 del 06-09-2019
01-10-2019 Ore 14 del 25-09-2019
02-10-2019 Ore 14 del 26-09-2019

 

 

James Dyson Award 2019, aperte le candidature!

Aperte le iscrizioni al James Dyson Award di quest’anno. Il concorso, giunto alla quindicesima edizione, si rivolge a studenti e giovani laureati in ingegneria e design sottoponendo loro un brief molto semplice: progettare qualcosa che risolva un problema. Il premio, che si svolge in 27 Paesi, è organizzato dalla James Dyson Foundation, un’organizzazione benefica a supporto dei giovani nel campo della progettazione ingegneristica, che ha lo scopo di incoraggiare e ispirare le nuove generazioni di ingegneri.

Le iscrizioni si sono ufficialmente aperte il 28 marzo.

La prima fase dell’award, quella nazionale, si concluderà l’11 luglio con la chiusura delle candidature e la selezione del progetto vincitore, al quale andrà un premio di 2 mila sterline.

A seguire, in autunno, sarà James Dyson in persona a individuare – tra i progetti pervenuti dai 27 Paesi in cui è aperto il premio – il vincitore internazionale del concorso, che si aggiudicherà il premio di 30 mila sterline (più 5 mila per la sua facoltà universitaria). Saranno premiati anche i finalisti internazionali, a cui andranno 5 mila sterline ciascuno.

Nelle precedenti edizioni il premio ha dato risonanza ai giovani inventori fra i media internazionali, aprendo loro ulteriori possibilità di investimento e opportunità di sviluppo delle proprie idee. Grazie al James Dyson Award, i vincitori delle edizioni precedenti hanno avuto modo di lavorare alla propria idea e dare il via alla propria carriera.

Tra gli altri, i loro progetti hanno aiutato a contrastare i problemi legati allo sfruttamento eccessivo della pesca, alla sostenibilità dell’industria tessile e allo spreco globale di cibo. L’anno scorso il premio internazionale è andato O-Wind Turbine, una turbina eolica da città che, a differenza di quelle tradizionali, è in grado di catturare il vento a prescindere dalla direzione in cui soffia. In questo modo può essere utilizzata negli ambienti urbani dove il flusso del vento è multi-direzionale. Il progetto è stato ideato da Nicolas Orellana e Yaseen Noorani, entrambi studenti del Master in International Innovation presso Lancaster University.

 

Sito web James Dyson Award: https://www.jamesdysonaward.org/it-IT/

Sito web Dyson Italia: http://www.dyson.it

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/dysonitalia

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/dysonitalia/

Canale Youtube: https://www.youtube.com/dysonitalia

Joint EPS-SIF International School on Energy 2019

Applications for the 5th Course of the Joint EPS-SIF International School on Energy are open.

Course 5 – Energy: Where we stand and where we go

22 – 27 July 2019 – Villa Monastero – Varenna, Lake Como

Directors
Luisa Cifarelli – Università di Bologna e Centro Fermi (Italy)
Friederich Wagner – Max-Planck-Institut für Plasmaphysik, Greifswald (Germany)

Scientific Secretary
Gianluca Alimonti – INFN, Milano (Italy)

Scientific Committee
Gianluca Alimonti – INFN e Università di Milano (Italy)
Luisa Cifarelli – Università di Bologna e Centro Fermi (Italy)
Jozef Ongena – Ecole Royale Militaire, Brussels (Belgium)
Francesco Romanelli – Università di Roma “Tor Vergata” (Italy)
Friederich Wagner – Max-Planck-Institut für Plasmaphysik, Greifswald (Germany)

Deadline for Application: 30 April 2019

Further information: here

Please feel free to forward this message to anyone interested.

 

 

30/03 – Premio INNOVAZIONE alla Fiera di Grottaferrata

Premio INNOVAZIONE alla Fiera di Grottaferrata 2019

Sabato 30 Marzo, 15:00-18:00, Aula Convegni Fiera

 

La Fiera di Grottaferrata 2019 inaugura, nella sua 419ma edizione, una iniziativa di ampio respiro dedicata all’innovazione tecnologica e alla ricerca scientifica.

In questo contesto è istituito per la prima volta il Premio INNOVAZIONE alla Fiera di Grottaferrata: un premio per idee e attività imprenditoriali legate alle innovazioni a tutto tondo, all’open innovation dell’Industria e artigianato 4.0, alla robotica, agri and food, Information and Communication Technologies (ICT), benessere e inclusione sociale, turismo etc.

Questa prima edizione del Premio INNOVAZIONE ha come scopo quello di riunire competenze del mondo della ricerca e dell’industria che abbiano una forte vocazione all’innovazione, in grado di creare lavoro e benessere sociale. L’obiettivo è di incrementare le conoscenze nel settore scientifico e digitale, istituendo una rete tra imprese e centri di ricerca, tale che insieme possano delineare un percorso di crescita e collaborazione.

È questo infatti il tema centrale espresso dall’amministrazione del Comune di Grottaferrata, in collaborazione con Centri di Ricerca, Università e imprenditori: formare un polo di innovazione a cui far convergere sinergicamente competenze e capacità produttive per creare l’imprenditorialità del domani e stimolare una comunità sensibile alle sfide tecnologiche e scientifiche, in linea con le esigenze di un territorio che, tra l’altro, vedrà entro pochi anni la costruzione del nuovo reattore a fusione nucleare (DTT) al centro ENEA di Frascati.

L’evento di sabato 30 marzo sarà diviso in due fasi in cui tutti i partecipanti (start-up, spin-off, aziende, ricercatori, privati) effettueranno brevi presentazioni della loro attività.
La prima fase è dedicata ai partecipanti che desiderano presentare un’idea innovativa non ancora realizzata e che quindi è alla ricerca di possibili finanziatori. In questa prima fase tutti i presenti dovranno firmare un accordo di riservatezza, prima dell’inizio delle presentazioni.
Nella seconda fase, aperta al pubblico, gli iscritti potranno esporre le proprie storie di successo nell’innovazione così da valorizzare i percorsi delle realtà imprenditoriali e dei centri di ricerca che già operano come innovatori nei diversi settori.

Seguiranno gli interventi dei commissari della giuria e la premiazione (a cui è stata invitata anche Confindustria) e un piccolo rinfresco.

La giuria è formata da: Prof. Giuseppe Novelli (Rettore dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”), Ing. Aldo Pizzuto (Direttore del Dipartimento Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare (FSN) di ENEA), Prof. Mario Risso (Preside della Facoltà di Economia dell’università Nicoló Cusano), Prof. Alfonso Molina (Fondatore della Fondazione Mondo Digitale), Pierre Philippe Mathieu (Earth Observation Applications Engineer in the Earth Observation Science & Applications Department of ESA in ESA-ESRIN (Frascati)).

Montepremio: 5000€ (diviso tra i vincitori delle due fasi)
Iscrizione alla gara: inviare un’email a daniele.carnevale@uniroma2.it specificando se interessati alla prima o alla seconda fase