Vero, falso o sfumato? Quando i confini della logica si fanno più labili

La Logica, che ha a che fare con la matematica e con la filosofia, ha ricadute in diversi campi dell’Ingegneria dell’informazione (informatica, elettronica, telecomunicazioni).

Dalla logica classica di Eraclito, Zenone, Democrito e Aristotele e di George Boole (“logica booleana”) alla logica non-classica sfumata (“logica fuzzy”) di Lofti Zadeh, dai concetti logici di vero e falso della logica binaria, alla base dello sviluppo dell’elettronica digitale, ai concetti logici sfumati, con un  grado di verità che presuppone allo stesso tempo un certo rado di falsità, che trovano applicazione, ad esempio, nell’ intelligenza artificiale e nel controllo di quei sistemi in cui è presente un certo grado di incertezza. Marcello Salmeri, professore associato in “Misure elettriche ed elettroniche”, Dipartimento di Ingegneria Elettronica, ne parla in “Logica binaria e logica sfumata”, l’articolo pubblicato su Uninews TorVergata, tema del primo numero è “confini”.

FONTI:

LOGICA BINARIA E LOGICA SFUMATA

G. Boole, An Investigation of The Laws of Thought on Which are Founded the Mathematical Theories of Logic and Probabilities, Macmillan, 1854. L. A. Zadeh, Fuzzy Sets, in «Information and Control», vol. 8, fasc. 3, June 1965, pp. 338-353.

Pamela Pergolini

Pamela è giornalista scientifica e autrice ragazzi. Cura la comunicazione dei risultati della ricerca e delle attività nell’ambito dei progetti di ricerca. Scrive, tra l'altro, di Aerospazio, Automazione, Bioingegneria, Energia eco-sostenibile, Ingegneria applicata ai beni culturali, Intelligenza Artificiale, Meccanica, Nanotecnologie, Nuovi Materiali, Reti, Sensori e Telecomunicazioni. Nel 2019 ha conseguito un dottorato in “Comunicazione della Scienza”. Ha un Diploma di Specializzazione post laurea in “Analisi e Gestione della Comunicazione”. Come autrice Ragazzi ha pubblicato albi illustrati, racconti e romanzi con diversi editori italiani, tra cui EDT – Giralangolo, Raffaello Editore ed Einaudi Ragazzi. Nel tempo libero legge, scrive, prende molti appunti (e spunti), ascolta musica, podcast e audiolibri, soprattutto quando cammina nel parco vicino a casa, a Roma.