3/06 – Public Lecture di Carlo Ratti (MIT): “Senseable Cities” e seminario per gli studenti

Carlo Ratti, architetto e ingegnere del MIT Massachusetts Institute of Technology dove dirige il MIT Senseable City Lab sarà Visiting Professor presso il DICII –  Dipartimento di Ingegneria civile e Ingegneria informatica e animerà per gli studenti dei corsi di laurea di Ingegneria Edile-Architettura e Ingegneria e Tecniche del costruire un seminario dal titolo SENSEABLE CITIES _THE EYES OF THE CITY, che sarà svolto in quattro giorni (20-21/05 e 3-4/06) per la durata complessiva di 20 ore e darà diritto a 2 crediti formativi.

Il tema, che riguarda in particolare l’elaborazione del progetto per una installazione alla Stazione Termini, sarà svolto in piccoli gruppi e permetterà a quanti frequenteranno il seminario di partecipare anche alla selezione per la Biennale di Architettura di Shenzhen di cui Carlo Ratti è Chief Curator per l’edizione 2019.

Il lavoro di ricerca del prof. Ratti ha l’obiettivo di esplorare l’impatto delle tecnologie digitali sullo spazio urbano e sulle comunità, per capire come potrebbe cambiare la nostra relazione con le città quando gli edifici risponderanno alla nostra presenza. In diversi interventi pubblici, Ratti ha spiegato che grazie agli ultimi progressi nei campi del deep learning e dell’imaging, si sta raggiungendo uno scenario senza precedenti: lo spazio architettonico sta acquisendo la capacità di ‘vedere’ e può potenzialmente riconoscerci e reagire autonomamente alla nostra presenza. Con quali conseguenze sulla vita urbana? Probabilmente un radicale cambiamento del nostro rapporto con l’architettura e lo spazio fisico.

Il prof. Carlo Ratti terrà inoltre, al di fuori dell’attività seminariale, una PUBLIC LECTURE lunedì 3 giugno 2019 alle ore 17.30 presso l’aula convegni della Macroarea di Ingegneria, a cui tutti sono invitati.

Sul sito http://seminario-carlo-ratti.jimdosite.com si trovano le info sul seminario, coordinato dal prof. Francesco Taormina, e le modalità di iscrizione per gli studenti.

LINK utili
http://senseable.mit.edu/
http://dusp.mit.edu/faculty/carlo-ratti
https://www.youtube.com/watch?time_continue=78&v=wC7cTHzx-IU

Tirocini non retribuiti: MiSE cerca ingegneri edili o gestionali

riceviamo dal Ministero per lo Sviluppo Economico

 

Si richiedono per tirocini curriculari in corso di studi (non sono previsti compensi), n. 3 studenti  o laureandi in Ingegneria gestionale o edile presso il Ministero dello Sviluppo Economico– DGROB – Div. IV (tutor: dr. Arrigo Moraca) .

 

Descrizione attività di tirocinio : realizzazione di un sistema teorico pratico per la gestione e conduzione degli impianti elettrici e di riscaldamento di un edificio pubblico destinato ad uffici per circa 1000 persone. Lo studio dovrà concentrarsi sullo studio di metriche di controllo per la prevenzione di guasti o comunque il rapido ripristino e sulla proposizione di soluzioni tecnologiche migliorative degli impianti in essere. Non è contemplata la progettazione ex novo dell’impiantistica ma, in via esclusiva, l’attività formativa dovrà concentrarsi sull’efficientemente e la conduzione sicura degli impianti in esercizio.

Periodo di svolgimento: dal mese di aprile 2019 – 3/6 mesi

Il tirocinio si svolge presso la sede di via Molise n.2 Roma

Si prega di inviare i curricula a: arrigo.moraca@mise.gov.it ; dgrob.formazione@mise.gov.it

               

 

Ingegneria Edile-Architettura, pubblicata la prima graduatoria dei candidati

Ecco la prima graduatoria del corso a ciclo unico Ingegneria Edile-Architettura. La scadenza dell’immatricolazione è il 5 ottobre.

Trova QUI il bando di ammissione al corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile Architettura, dove è possibile trovare la modalità per l’immatricolazione (art. 9).

Immatricolazioni: tutte le info

L’immatricolazione nella Guida dello studente di Ateneo

Nella Guida dello Studente di Ateneo http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/action/showpage/navpath/HOM/content_id/59910 sono illustrate le modalità di immatricolazione.

In particolare scorrendo l’indice di pagina 3, si trovano elencate tutte le possibilità: dall’immatricolazione standard a inizio corso, all’abbreviazione di corso, all’immatricolazione per gli studenti stranieri, ecc

È utile sfogliare la guida con attenzione: essa si rivolge agli studenti iscritti all’Ateneo e offre una vasta gamma di informazioni necessarie ad orientarsi nel percorso di studio prescelto.

Si affianca alla Guida, il sito dei servizi online degli studenti http://delphi.uniroma2.it strumento pratico e semplice e costantemente aggiornato sulle procedure da utilizzare nella realizzazione di un programma di completa digitalizzazione e semplificazione amministrativa.

Il temine ultimo per immatricolarsi senza mora è il 5/11.

Per Ingegneria Edile-Architettura, unico corso di laurea magistrale nella Macroarea di Ingegneria a numero di posti programmato a livello nazionale, consulta la pagina di ateneo dedicata.

 

Quest’anno si accede anche con il TOLC-I

Occorre ricordare che i corsi di laurea della macroarea di Ingegneria Tor Vergata sono ad accesso libero con prova di verifica obbligatoria delle conoscenze richieste per l’ammissione al corso. L’esito della prova non preclude la possibilità di immatricolarsi (D.M. 270/2004).

Il test in presenza si è svolto il 3 settembre e i risultati sono stati già pubblicati qui http://ing.uniroma2.it/2018/04/26/test-dingresso-e-immatricolazione-a-a-20182019/

Tuttavia da quest’anno, la macroarea di Ingegneria permette di immatricolarsi avendo sostenuto il test d’ingresso on line (TOLC-I) che può essere sostenuto nelle università che fanno parte del consorzio CISIA. Ecco il calendario delle future prove https://tolc.cisiaonline.it/calendario.php?tolc=ingegneria

E qui si trova la procedura per immatricolarsi avendo superato il TOLC http://ing.uniroma2.it/2018/04/26/test-dingresso-e-immatricolazione-a-a-20182019/ .

 

Tutte le informazioni nella Guida dello studente di Ingegneria

Per avere uno sguardo completo sull’offerta didattica e per la tempistica (ad esempio l’inizio delle lezioni, sessioni di esami, semestri, ecc) è essenziale consultare la Guida dello studente di Ingegneria http://ing.uniroma2.it/area-studenti/guida-dello-studente/

Per chi ha bisogno di un ulteriore aiuto, il corso di studi in Ingegneria Gestionale ha pubblicato sul suo canale You Tube un HowTo per iscriversi al Corso di Laurea. Si tratta di una utilissima procedura guidata dall’accesso alla piattaforma fino alla convalida del pagamento e all’elenco dei documenti da portare in Segreteria Studenti. Ma può essere utilizzato per tutti i corsi di studi, cambiando opportunamente scelta 🙂

 

La casa (amministrativa) dello studente è la Segreteria Studenti!

Se nel corso dell’immatricolazione ci sarà bisogno di aiuto, la Segreteria Studenti è il solo punto di riferimento. E la procedura di immatricolazione termina necessariamente alla Segreteria Studenti: la Segreteria Studenti è quindi la vera casa (amministrativa) dello studente: qui la sua pagina web con gli avvisi e i contatti http://ing.uniroma2.it/area-studenti/segreteria-studenti/

È possibile seguire la Segreteria Studenti anche su Facebook https://www.facebook.com/segreteriastudentiingegneria

La Segreteria Studenti conserva in appositi fascicoli personali tutti gli atti concernenti la carriera dello studente e lo accompagna lungo l’intero arco della sua carriera universitaria per tutti gli adempimenti amministrativi.

 

Biennale di Architettura di Venezia: DICII a Palazzo Mora con la mostra “Time Space Existence”

I risultati didattici dei primi tre anni del Solomon Project saranno esposti al Time Space Existence della Biennale di Architettura di Venezia a Palazzo Mora, Venezia, il 24-25 maggio 2018, ore 18.00-22.00.

Il Solomon Project è un laboratorio di progettazione architettonica e urbana che ha coinvolto gli studenti del corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura di Roma “Tor Vergata”, gli studenti del corso di laurea in architettura dell’Università di Firenze, gli studenti dell’accademia di Belle Arti della stessa città e gli studenti di architettura della Ariel University (Israele).

I seminari si sono svolti grazie all’accordo tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica (DICII) dell’università di Roma “Tor Vergata” e il Dipartimento di Architettura di Firenze (DIDA) sotto la responsabilità scientifica del prof. Francesco Taormina per quanto riguarda la nostra università e all’interno dell’accordo quadro tra Italia e Israele. Sono stati coinvolti gruppi misti di studenti delle tre università e dell’Accademia fiorentina, i quali hanno lavorato su temi comuni, sia in Italia sia in Israele e, in particolare, a Gerusalemme.

La mostra della Biennale espone una selezione dei singoli progetti, risultato del lavoro seminariale, redatti in poco tempo ma utili a mediare profonde diversità culturali in una forma condivisa e comunicabile.