TIROCINI: sviluppatore web per Caffè IZZO

Caffè Izzo nasce a pochi passi dal Vesuvio nel 1979 come piccola torrefazione artigiana e da oltre 30 anni lavora con passione ed impegno per realizzare il vero espresso napoletano.
A potenziamento della propria struttura, ricerca per il Reparto di Innovazione Tecnologica:

STAGE SVILUPPATORE WEB

Ci rivolgiamo a Periti Informatici e Laureandi in Informatica/Ingegneria Informatica
Il candidato avrà l’opportunità di entrare in Azienda con contratto di stage e intraprendere percorsi formativi all’interno del team di Innovazione Tecnologica.

La risorsa verrà affiancata al Responsabile IT, con lo scopo di implementare nuovi prodotti o apportare migliorie a quelli già esistenti.

Si richiede:
Diploma Perito Informatico o Laurea in Informatica/Ingegneria Informatica;
– Conoscenza inglese;
– Gradita conoscenza di:

  • PHP, MySQL, HTML, Tecnologie .Net;
  • Pratiche e principi di sviluppo Web;
  • Pratiche SEO;

Completa il profilo l’ottima conoscenza l’uso di applicativi in ambiente Windows e di applicativi specifici di grafica (Photoshop, Illustrator).

Mansioni previste:
– Suggerisce soluzioni anche innovative in relazione al raggiungimento delle specifiche richieste
– Studia soluzioni che possano essere coerenti con la scelta del prodotto in modo da ottimizzare i tempi e i costi di implementazione
– Predispone la documentazione di progetto
– Studia la compatibilità del nuovo prodotto con quanto già in essere
– Individua le lavorazioni necessarie all’implementazione

E’ gradita l’iscrizione al programma Garanzia Giovani.

Sede di lavoro: Anagni (Roma)

Orario di lavoro: full time

Durata: 3 mesi

Previsto un congruo rimborso spese

Tutte le ricerche sono rivolte ad entrambi i sessi, Legge 903/77
Inviare dettagliato cv all’indirizzo email info@gruppoizzo.it specificando nell’oggetto STAGE SVILUPPATORE WEB

Repubblica.it, ““Engineering Playground”, un nuovo modo di fare ingegneria”

da repubblica.it/repubblica-motori

Dal 21 marzo al 25 aprile i visitatori di The Art of the Brick, la mostra delle opere in Lego del celebre artista americano Nathan Sawaya, in corso allo Spazio Eventi Set a Roma, potranno vedere contemporaneamente (e con un solo biglietto) grazie alla DA VINCI Grandi Eventi, anche l’esposizione “Engineering Playground”, curata da Marco Evangelos Biancolini, docente di Tecnica delle Costruzioni Meccaniche, e Pier Paolo Valentini, docente di Prototipazione Virtuale, Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa “Mario Lucertini” dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. leggi il resto su repubblica.it

SMART MANUFACTURING: Lo sviluppo degli standard a Tor Vergata

SMART MANIFACTURING gruppo standard“Gli standard sono la Lingua Franca che fa parlare le imprese”, così Don Clark ha aperto la sessione pubblica a Ingegneria Tor Vergata a conclusione l’International Workshop: ISA 95 & IEC 62264, il convegno organizzato dal prof. Massimiliano Schiraldi (15-18 marzo), per la definizione di ISA-95 e IEC-62264, importanti standard relativi ai processi industriali mondiali di produzione.

Il gruppo di lavoro, che per la prima volta si è riunito in un’università italiana e ha scelto Ingegneria Tor Vergata per il suo meeting, comprende esperti da tutto il mondo, appartenenti a diverse primarie aziende multinazionali, associazioni industriali e organizzazioni di normazione, tra cui l’international Organization for Standardization (ISO), la International Society for Automation (ISA), la International Electrotechnical Commission (IEC), l’American National Standard Institute (ANSI), la Manufacturing Enterprise Solutions Association (MESA).

In particolare, lo standard ISA-95 comprende modelli di riferimento per lo scambio delle informazioni aziendali necessarie al controllo di attività connesse con i processi produttivi industriali ed è collegato a due importanti novità in via di ultimazione in questo periodo: il modello di maturità per le attività manifatturiere e il nuovo standard ISO 22400 per la misura delle prestazioni delle attività di Operations Management.

Tali novità costituiscono potenzialmente un fondamentale aiuto per le imprese produttive, in tutti i settori e a livello internazionale, per effettuare una autovalutazione del proprio livello di efficienza e guidare le attività di miglioramento; inoltre, è ragionevole immaginare che a breve ogni sistema informativo a supporto della produzione dovrà rispettare tali standard per la raccolta, comunicazione e analisi delle informazioni. “L’influenza che la formalizzazione di tali norme potrebbe avere sui processi aziendali è enorme – ha commentato il prof. Schiraldi – gli standard che vengono qui definiti tracciano le linee evolutive dei sistemi software per il controllo dei sistemi di produzione per i prossimi vent’anni”.

International_Electrotechnical_Commission_Logo.svgL’ultimo giorno, il 18 marzo, al termine del convegno è stata organizzata una sessione pubblica: Don Clark e Dennis Brandl hanno presentato una panoramica dello standard in via di definizione e le novità ad esso collegate, il grande impatto che queste innovazioni genereranno in ambito aziendale e quali opportunità di ricerca e sviluppo potranno aprirsi sui temi affini.

Don Clark è Vice President Global Application Consulting alla Schneider Electric nonchè uno dei principali esperti americani sui sistemi di produzione flessibili.  Dennis Brandl è Membro del Board di MESA , Chairman per la ISA SP88 Batch System control standard  nonché del gruppo di lavoro congiunto ISO-IEC su Enterprise/Control Integration .

 

OPEN HOUSE ROMA 2016 a Ingegneria Tor Vergata

PER GLI STUDENTI DI
INGEGNERIA E TECNICHE DEL COSTRUIRE
INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Lunedì 21 marzo 2016 dalle 11.30, il team di Open House Roma 2016 sarà a Ingegneria Tor Vergata, per una giornata di presentazione e recruiting di guide e assistenti al prossimo evento 2016, tra gli studenti di Ingegneria e Tecniche del Costruire e di Ingegneria Edile-Architettura.

Il nostro Ateneo, già dal 2015, patrocina la manifestazione Open House Roma che prevede l’apertura gratuita dei capolavori dell’architettura storica, moderna e contemporanea della città, per un weekend e che quest’anno si terrà nel fine settimana del 7-8 maggio 2016.

I corsi di laurea di Ingegneria e Tecniche del Costruire e Ingegneria Edile Architettura aderiscono all’evento Open House Roma 2016 (7-8 maggio) e gli studenti di tali corsi potranno svolgere servizi di assistenza agli edifici presenti nel programma, con un ruolo di assistenti che implica un’approfondita conoscenza del sito, o potranno candidarsi come guide.

La partecipazione all’iniziativa prevede un impegno pari a 25 ore (2 incontri informativi, sopralluoghi, cura delle visite/assistenza, relazione sull’opera) riconosciuto con 1 cf.

I siti nel programma saranno fruibili attraverso visite guidate, eventi speciali, mostre e workshop. Ecco la brochure dell’evento

PER SAPERNE DI PIU’:
LUNEDI’ 21 MARZO
ore 11:30, aula D2
ore 11:30-14:30 atrio di ingresso, edificio Didattica

Referente “Tor Vergata” prof. Rosalia Vittorini (vittorini@ing.uniroma2.it)
www.openhouseroma.org
www.facebook.com/OpenHouseRM
volontari@openhouseroma.org