3/04 – Nissan Recruiting Day

Mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 10
Aula B14 – Macroarea di Ingegneria, Via del Politecnico 1

Vieni a conoscere Nissan!

Il team HR e i manager presenteranno i percorsi di carriera e le opportunità di stage nelle varie aree dell’azienda giapponese che crede nel lavoro di squadra e nell’innovazione, investe nelle proprie risorse e per questo cerca persone che credano nel cambiamento.

In particolare, per il reparto “Technical Support”, all’interno della direzione “After Sales”, Nissan è alla ricerca di una risorsa in stage che sia di supporto per lo svolgimento delle seguenti principali attività:

  • Traduzione della documentazione tecnica
  • Analisi del database Nfit
  • Manutenzione e aggiornamento del portale Nfit
  • Analisi statistica dei tassi di completamento delle campagne di richiamo
  • Supporto al personale di zona responsabile della rete dei concessionari autorizzati


REQUISITI RICHIESTI

Educazione

  • Neolaureati o laureandi in Ingegneria Meccanica, Gestionale, Elettrica/Elettronica, Mechatronics Engineering all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Conoscenze specifiche

  • Ottima conoscenza della lingua inglese
  • Ottima conoscenza del pacchetto Office (Excel, Power Point)
  • Capacità comunicative
  • Attitudini relazionali
  • Orientamento al cliente
  • Flessibilità
  • Puntualità e precisione
  • Capacità di analisi e pianificazione

Durata dello stage: 6 mesi

Sede di lavoro: Capena (Roma)

Si prega di far pervenire le candidature entro il 22 marzo 2019 entro il 29 marzo (proroga!) alla mail cv@placement.uniroma2.it indicando nell’oggetto il rif. “Nissan Recruiting Day Tor Vergata”.

Nissan convocherà i candidati preselezionati ad una giornata di recruiting che si svolgerà il 3 aprile 2019 in Aula B14 presso la Macroarea di Ingegneria. Nel corso della stessa giornata si svolgeranno i primi colloqui di selezione.

Vuoi semplicemente partecipare alla presentazione dell’azienda e conoscere i suoi processi di recruiting? Specificalo nella mail di candidatura. In questo caso non serve allegare il cv e potrai assistere alla presentazione inziale aperta a tutti.

21/03 – Barilla Recruiting Day a Ingegneria

Giovedì 21 marzo 2019 alle ore 10
Aula C4 – Facoltà di Ingegneria, Via del Politecnico 1

Vieni a conoscere Barilla!

Il team HR presenterà i percorsi di carriera e le opportunità di stage nelle aree Trade & Sales, Marketing, Finance, IT e Supply Chain.

Invia il tuo CV all’indirizzo cv@placement.uniroma2.it (rif. Recruiting day Barilla) entro il 17 marzo 2019. Se il tuo profilo risulterà in linea, riceverai una convocazione per sostenere il colloquio il giorno dell’evento, a seguito della presentazione.

L’evento si rivolge a tutti i laureandi e i neolaureati dei seguenti corsi:

  • Business administration
  • Economia e management
  • Economics
  • European economy and business law
  • Filosofia
  • Ingegneria gestionale

E ai laureandi di:

  • Ingegneria dell’automazione
  • Ingegneria elettronica
  • Ingegneria energetica
  • Ingegneria informatica
  • Ingegneria meccanica
  • Ingegneria per l’ambiente e il territorio
  • Mechatronics Engineering

8/03 – Capgemini + Tor Vergata, “Women Innovation Lab”

Capgemini Italia SpA presenta la Quarta Edizione del Progetto “Women Innovation Lab” in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

L’incontro si terrà l’8 Marzo a partire dalle ore 14:00 presso la sede Capgemini Italia di Roma sita in Via di Torre Spaccata , 140.

Sarà un incontro esclusivo dedicato alle studentesse appassionate di innovazione e tecnologia che hanno deciso o decideranno – anche dopo essersi confrontate con la nostra realtà – di abbracciare una carriera ritenuta per molti anni prerogativa dell’universo maschile: un mito oramai superato e di gran lunga sfatato.

Nel corso del pomeriggio le partecipanti avranno l’opportunità di conoscere le Manager di Capgemini, donne determinate con un brillante percorso di carriera nel settore della consulenza che condivideranno le proprie esperienze e abilità. A conclusione delle testimonianze le ragazze potranno quindi mettersi alla prova cimentandosi nella risoluzione  di un  interessante business case pensato e predisposto appositamente per l’evento.

Per registrarsi e ricevere maggiori dettagli sull’evento, invitiamo tutte le studentesse iscritte ai corsi di ICT & Internet Engineering, Informatica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Gestionale, Fisica, Matematica, Economia interessate a partecipare, a inviare un’email all’indirizzo placement@uniroma2.it (Oggetto: Women Innovation Lab 2019).

Si tratta di una iniziativa a numero chiuso a cui potranno partecipare solo le prime 20 iscritte. Ci riserviamo altresì la possibilità di selezionare candidate che si dimostreranno curiose e motivate ad intraprendere un percorso di crescita professionale nella nostra azienda.

12/02 – “The Redefinition of the International System of Units”, seminario di Luca Callegaro (INRIM)

The Redefinition of the International System of Units
seminario del dr. Luca Callegaro, INRIM

12 febbraio 2019, ore 15
Aula B15 – Edificio DIDATTICA
Macroarea di Ingegneria

 

Il dr. Luca Callegaro (INRIM) terrà un seminario organizzato dal prof. Gaspare Galati per la Ph.D. School in Electronic Engineering – DIE – Tor Vergata University su The Redefinition of the International System of Units

Abstract: The International System of units (SI) is the basis of modern day measurements. In the SI currently in force, base units are defined in very different ways; the kilogram is defined as the mass of a single object, the international prototype – a cylinder of platinum-iridium alloy manufactured in 1889. The prototype is unique, at risk of damaging, nearly inaccessible (only about every 40 years) and there is some evidence of a change in its mass. On 16 November 2018 the General Conference of Weights and Measures has approved a major redefinition of the SI. All the seven base units will be defined in terms of a fundamental constant of nature, which will have an exact value. It will be possible to realize the units everywhere and everytime, by probing with experiments these fundamental constants. Electrical units will be defined in terms of the elementary charge e and the Planck constant h; it will be possible to realize the volt, ohm and ampere by quantum experiments in solid- state devices. The kilogram, redefined in terms of h, will be realized by counting atoms in a silicon sphere, or linking it to the quantum realization of the electrical power unit, the watt. The redefinition will enter into force on the implementation day: May 20, 2019.

Luca Callegaro (1967) holds a degree in Electronic Engineering (1992) and a Ph. D. in Physics (1996), both from Politecnico di Milano. He joined the Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, INRIM in Torino in 1996. His research interests are focused on electrical impedance; he is responsible of the Italian National standards of electrical impedance. He is chairman of the Technical Committee for Electricity and Magnetism (TC-EM) of EURAMET, the European Association of National Metrology Institutes. He is author of about 90 papers on international reviews and of the book Electrical impedance: principles, measurement and applications.

7-8/11 – corso introduttivo sul metodo “Density functional Tight Binding (DFTB)”

Mercoledi 7 e giovedi 8 novembre, dalle 14:00 alle 15:45 in Aula B9, il Prof Gotthard Seifert della TU-Technische Universität di Dresda terrà un corso introduttivo sul metodo “Density functional Tight Binding (DFTB)”. Il prof. Seifert e’ uno dei massimi esperti in DFTB e attualmente Visiting Professor presso il  Dipartimento di Ingegneria elettronica.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il prof. Matthias Auf der Maur, Ph.D.
Dipartimento di Ingegneria Elettronica
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Via del Politecnico 1, 00133 Roma
Tel.: +39 06 7259 7781
Web : http://www.optolab.uniroma2.it

 

Tight-binding Density Functional Theory (DFTB) – an approximate Kohn-Sham DFT scheme
prof. Gotthard Seifert, Theoretische Chemie, Technische Universität Dresden

The DFTB method as an approximate KS-DFT scheme with an LCAO representation of the KS orbitals can be derived within a variational treatment of an approximate KS energy functional given by second-order perturbation with respect to charge density fluctuations around a properly chosen reference density. But it may also be related to cellular Wigner-Seitz methods and to the Harris functional. It is an approximate method, but it avoids any empirical parametrization by calculating the Hamiltonian and overlap matrices out of a DFT-LDA-derived local orbitals (atomic orbitals – AO’s) and a restriction to only two-centre integrals. Therefore, the method includes ab initio concepts in relating the Kohn-Sham orbitals of the atomic configuration to a minimal basis of the localized atomic valence orbitals of the atoms. Consistent with this approximation the Hamiltonian matrix elements can strictly be restricted to a two-centre representation.
Taking advantage of the compensation of the so called “double counting terms” and the nuclear repulsion energy in the DFT total energy expression, the energy may be approximated as a sum of the occupied KS single-particle energies and a repulsive energy, which can be obtained from DFT calculations in properly chosen reference systems.
This relates the method to common standard “tight-binding -TB” schemes, as they are well known in solid state physics. This approach defines the density-functional tight-binding (DFTB) method in its original (non-self-consistent) version. Its further development – e.g. including self-consistency – as well as the aspects of the computational realization and accuracy will be discussed. Finally, several examples for applications of the DFTB method will be shown.