Ingegneria civile: 30 studenti ai Fori Imperiali nelle gallerie della Metro C

Trenta studenti della magistrale in Ingegneria Civile guidati dalla prof. Francesca Casini hanno avuto il 28 gennaio scorso l’opportunità di visitare il cantiere della fermata della Metro C Fori Imperiali, in costruzione nel cuore di Roma.

Una visita tecnica agli scavi della metropolitana, programmata all’interno del corso di Scavi e opere di sostegno della laurea magistrale in Ingegneria Civile (guardane il profilo FB https://www.facebook.com/IngegneriaCivileUniroma2/ ) Gli studenti hanno così potuto vedere dal vivo i principali metodi di supporto degli scavi tra cui il jet grouting e gli ancoraggi.

La prof. Casini ha collaborato con Metro C per il sottopasso in corrispondenza dello snodo San Giovanni, per la realizzazione del quale è stato usato il metodo di congelamento del terreno descritto in frozen.uniroma2.it


(foto @MetroCScpa)

Tirocini retribuiti: OCTO Telematics cerca ingegneri per Crash Analytics

Octo Telematics è alla ricerca di stagisti da integrare all’interno del gruppo “Edge Solutions Innovation”.

Le attività principali saranno Analisi dati e Machine Learning; i task includeranno la progettazione, l’implementazione e il testing di algoritmi per l’analisi dati e la classificazione di eventi.

Le tecnologie coinvolte saranno: sensori di movimento, reti neurali e tool di analisi dati.

Il candidato dovrà possedere orientamento al lavoro per obiettivi ed al rispetto delle scadenze, abilità di problem solving, doti comunicative e relazionali, propensione al lavoro in team e forte proattività.

Inscritti (almeno 60 CFU) o laureati in: Ingegneria, Matematica, Computer Science, Fisica e Statistica

Periodo: massimo 6 mesi Luogo di lavoro: Roma

Rimborso spese: 600€ mensili (laureandi)/800€mensili (laureati) e ticket restaurant € 5.29

Inviare un CV aggiornato a risorseumane@octotelematics.com facendo riferimento allo stage “Crash Analytics”.

La perovskite verso l’industrializzazione

Il fotovoltaico a perovskite fa un passo verso la standardizzazione per le misure di stabilità e quindi verso l’industrializzazione

Tre ricercatori del CHOSE-Polo Solare organico della Regione Lazio, presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università di Roma Tor Vergata (Prof. Aldo Di Carlo, Prof. Francesca Brunetti, Dr. Francesca De Rossi) hanno fatto parte di un team di scienziati che si è occupato di raggiungere un consenso per definire le procedure per valutare e riportare le misure di stabilità effettuate sul fotovoltaico a perovskite, la nuova tecnologia che ora è al centro della ricerca sull’energia solare. Questo lavoro è evidenziato nell’articolo appena apparso in Nature Energy (https://rdcu.be/b0DiV) e nell’ Editorial (https://www.nature.com/articles/s41560-020-0552-6 ).

Come affermato nell’editoriale “ Perovskites take steps to industrialization “: “Fino ad ora, la comunità che si occupa di studiare le celle solari a perovskite, non aveva raggiunto un accordo nell’identificare test chiave che potessero individuare le cause specifiche del mal funzionamento per le celle solari a perovskite (PSC), che sono sia la causa che la conseguenza della limitata comprensione del deterioramento dei dispositivi. “Per questo motivo questo documento, frutto della collaborazione di 59 ricercatori di particolare rilevanza aventi 51 affiliazioni differenti, è di particolare rilevanza, poiché tratta i modi con cui la stabilità delle celle solari a perovskite dovrebbe essere valutata e riportata. La comunità scientifica che si occupa di celle solari a perovskite ha iniziato il proprio dibattito ispirata dal lavoro fatto dai colleghi che su celle fotovoltaiche organiche, che nel 2011 hanno sviluppato le raccomandazioni per valutare la stabilità dei loro dispositivi (i cosiddetti protocolli ISOS). Il Prof. Eugene A. Katz, dell’Università di Ben-Gurion del Negev (BGU), attualmente Visiting Professor presso i laboratori del CHOSE-Polo Solare organico della Regione Lazio, e la Prof. Monica Lira-Cantu del Catalan Institute of Nanoscience and Nanotechnology (ICN2) hanno avviato una tavola rotonda, che ha originato questo lavoro, sulla valutazione della stabilità dei PSC in occasione 11th International Summit on Organic and Hybrid Photovoltaics Stability tenutosi in Cina nell’ottobre 2018. Gli esperti hanno integrato i protocolli esistenti con una serie di procedure di prova che tengono conto caratteristiche specifiche delle celle solari a perovskite. L’ applicazione di tali protocolli dovrebbe fungere da fase intermedia nella maturazione della tecnologia a PSC, poiché consentirà l’identificazione delle cause di degrado di tali dispositivi e fornirà le prospettive per la loro mitigazione. Questo documento è il risultato finale del progetto COST Stablenextsol di cui Lira-Cantu è stata la coordinatrice e Katz e Brunetti sono stati leader di Work package. Anche se questo articolo rappresenta un importante passo in avanti nella ricerca nel campo delle PSC, c’è ancora del lavoro da fare per standardizzare le misure di stabilità delle PSC, e questo rappresenterebbe l’ultimo passaggio per passare da un’attività di laboratorio ad una di tipo industriale.

 

Riferimento:

Mark V. Khenkin, Eugene A. Katz, et. al., Mónica Lira-Cantú. Consensus Statement for Stability Assessment and Reporting for Perovskite Photovoltaics based on ISOS Procedures. Nature Energy, 5, p. 35–49 (2020) http://dx.doi.org/10.1038/s41560-019-0529-5

 

Tirocini: Cesare Fiorucci spa cerca ingegnere gestionale

Cesare Fiorucci SpA sta ricercando un tirocinante curriculare da inserire all’interno della funzione

 

MARKETING

 

L’opportunità offerta è di un tirocinio curriculare della durata di 6 mesi, in cui la risorsa prescelta verrà coinvolta attivamente in tutte le attività dell’area.

In particolare:

  • supporto nella definizione e l’implementazione di tutte le attività inerenti al marketing mix del brand: pricing, innovazione, packaging, comunicazione, promo consumer;
  • assistenza alla pianificazione delle azioni promozionali necessarie all’implementazione dei piani di marketing relativi alla commercializzazione di un prodotto o di una linea di prodotti, analizzando il mercato e le attività promozionali dei competitors;
  • assistenza nell’individuazione e nello sviluppo di idee di business e lavorare con gli altri membri del team e delle altre business unit per l’esecuzione dei piani.

Requisiti richiesti:

  • Laurea in Economia, Statistica, Matematica, Ingegneria Gestionale o Scienze della Comunicazione;
  • Conoscenza approfondita Office (Word, Excel, Power Point, Access);

Caratteristiche personali fondamentali: capacità analitiche, dimestichezza con l’analisi numerica, creatività e innovazione, capacità di lavorare in team, capacità organizzative e di problem solving.

I candidati potranno inviare il proprio CV all’indirizzo mail federica.menici@campofriofg.com con specifica autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Verranno contattati esclusivamente i candidati in linea con il profilo ricercato.

L’Azienda ringrazia sin d’ora le persone che risponderanno all’annuncio.

 

Tirocini: il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale cerca ingegnere informatico

Breve presentazione Istituzionale

L’Ufficio VIII della Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni Analisi si occupa della progettazione, sviluppo, realizzazione e manutenzione dei sistemi di automazione di ufficio in uso presso l’Amministrazione Centrale e le sedi periferiche della rete diplomatico-consolare.

Ricerca di un tirocinante.

 

Requisiti:

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

  • Laureando in Ingegneria Informatica
  • Propensione per il lavoro di squadra
  • Ottime capacità di analisi e sintesi
  • Lingue: italiano, inglese

Ulteriori competenze

  • Conoscenza del GDPR

Attività

Il tirocinante verrà inserito nelle attività dell’Ufficio per ricoprire principalmente il profilo di Software Tester e dovrà pertanto coadiuvare i funzionari dell’ufficio nella:

  • redazione di documentazione di progetto e preparazione di documenti di analisi
  • progettazione di test funzionali, di integrazione, sicurezza, usabilità, accessibilità, di carico
  • individuazione dei difetti e dei malfunzionamenti degli applicativi informatici
  • redazione di rapporti di esecuzione dei test effettuati

Ulteriori informazioni

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

CONTATTI PER INVIO CURRICULUM

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490