17/01 – “Donne a lavoro. Arte, architettura, cultura e istituzioni”, giornata di studi a Palazzo Sant’Andrea

GIORNATA DI STUDI “DONNE A LAVORO. ARTE, ARCHITETTURA, CULTURA E ISTITUZIONI”, si tiene giovedì 17 gennaio 2019 presso l’Archivio storico della Presidenza della Repubblica, Palazzo Sant’Andrea – via del Quirinale 30.

La Giornata, organizzata dall’Archivio storico della Presidenza della Repubblica (Sovrintendente Dott.ssa Marina Giannetto) e dall’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” (Prof.ssa Arch. Nicoletta Marconi) costituisce un’analisi di lungo periodo che esplora l‘opera delle donne nell’architettura, nell’arte e nella società. Si tratta di un’inedita occasione di approfondimento e di confronto transdisciplinare, tesa a indagare l’impegno professionale profuso da donne capaci e valenti, il cui operato costituisce a tutt’oggi riferimento esemplare: attraverso un’analisi di lungo periodo che corre tra il Cinquecento e il Novecento, il convegno esplora l’opera delle donne nella società, nelle istituzioni, nell’arte e nell’edilizia, nonché nel lungo farsi del processo di unificazione nazionale con il suo indotto istituzionale, urbanistico e socio-economico.

All’articolazione seminariale della Giornata di Studi è associata la MOSTRA “DONNE A LAVORO”, aperta dal 17.1.2019 al 17.2.2019, una mostra documentaria rappresentativa del lavoro e del ruolo ricoperto dalle donne nella società, nelle istituzioni, nell’arte e nell’edilizia, frutto di una selezione di documenti e fotografie provenienti dall’Archivio storico della Presidenza della Repubblica, dall’Archivio storico della Fabbrica di San Pietro in Vaticano e dagli Archivi della Fondazione MAXXI e della Rivista “NoiDonne”.

Nella Giornata è inclusa altresì la PRESENTAZIONE DEL VOLUME “LE DONNE NEL CANTIERE DI SAN PIETRO IN VATICANO. ARTISTE, ARTIGIANE E IMPRENDITRICI DAL XVI AL XIX SECOLO, a cura di A. Di Sante e S. Turriziani (Il Formichiere, Foligno 2017).

Gli studi raccolti nel volume hanno riportato alla luce, inaspettato e sorprendente, il prezioso lavoro svolto da un nutrito stuolo di donne nel cantiere vaticano: umili carrettiere, intagliatrici di pietre dure, capatrici di mosaici, indoratici, stampatrici, ma anche imprenditrici vetrare, ferrare, fornaciare, capaci di competere con i ranghi più alti della gerarchia vaticana e con i più affermati artisti.
Una risorsa imprescindibile, che sconfessa il pregiudizio storico di alcuni impieghi preclusi alle donne e, viceversa, di esclusivi “mestieri da donne”, pur nella permanenza di una loro prolungata esclusione dalle organizzazioni corporative e, successivamente sino ai primi anni Sessanta del Novecento, “dai pubblici uffici e dalle professioni”.

Se il ruolo delle donne nella società, nelle istituzioni, nell’arte e nel progetto di architettura è stato indagato in molti autorevoli studi, alcuni dei quali richiamati dalle relazioni della Giornata, meno noto è l’impegno femminile nel cantiere edile e nell’artigianato afferente al suo immediato indotto, al quale può essere associato un altrettanto importante contributo offerto dalle donne alla storia delle istituzioni e della società, nonché al processo di unificazione nazionale e alla filiera socioeconomica e istituzionale da questo promossa.

La Giornata di studi Donne a lavoro. Arte, architettura, cultura e istituzioni, indaga l’opera delle donne nell’arte e nell’edilizia, nella società e nelle istituzioni, troppo spesso e troppo a lungo sottaciuta. Ai relatori, esperti studiosi di discipline storiche complementari, è affidato il compito di portare in luce, dopo secoli di oblio, la realtà del contributo femminile nei diversi ambiti lavorativi, di fatto sempre praticati, ma raramente celebrati, almeno fino al Novecento, nella perdurante distinzione di “mestieri più di ornamento che di commodo, e più da femine che da uomini”, appartenente a una realtà storico-sociale di antico corso e a radicate strutture mentali difficili da debellare. Eppure, artigiane, carrettiere, muratrici, cristallare, arazziere, oltre che pittrici e scultrici, dimostrano con la loro opera l’inconsistenza di un distinguo troppo a lungo condiviso.

Alla Giornata di Studi è associata la Presentazione del volume Le donne nel cantiere di San Pietro in Vaticano. Artiste, artigiane e imprenditrici dal XVI al XIX secolo, a cura di A. Di Sante e S. Turriziani, Foligno 2017, affidata, tra gli altri, alla Direttrice dei Musei Vaticani, Dott.ssa Barbara Jatta, la quale, con l’occasione, illustrerà anche l’attuale ruolo delle donne ai vertici delle istituzioni vaticane.

Contestualmente ai lavori della Giornata di Studi sarà possibile visitare, fino al 17 febbraio 2019, la Mostra documentaria Donne a lavoro. Immagini dagli archivi, che raccoglie un’inedita selezione di documenti e fotografie rappresentative dell’opera di donne artigiane del XVII secolo, donne architetto (tra le quali Zaha Hadid), fotografe (come Letizia Battaglia), donne operaie, ma anche scienziate, imprenditrici, politiche e militari, provenienti dagli Archivi della Presidenza della Repubblica, della Fabbrica di San Pietro in Vaticano, della Fondazione MAXXI e della Rivista “NoiDonne”.

Prof. Arch. Nicoletta Marconi

 

 

Il programma della giornata

Donne a lavoro

arte, architettura, cultura e istituzioni in età moderna e contemporanea

 

Giornata di Studi

giovedì 17 gennaio 2019

Archivio Storico della Presidenza della Repubblica – Sala Conferenze

Palazzo Sant’Andrea – via del Quirinale, 30 – Roma

 

PROGRAMMA

ore 9:30

Registrazione dei partecipanti

 

ore 10:00

Indirizzo di saluto

Marina Giannetto, Sovrintendente Archivio Storico della Presidenza della Repubblica
Agata C. Amato, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Nicoletta Marconi, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

 

ore 10:20

I sessione: Donne per l’arte e l’architettura

Introduce e modera
Claudia Conforti, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”

Consuelo Lollobrigida, University of Arkansas Rome Center
L’architettrice Plautilla Bricci e il mercato femminile dell’arte nella Roma dei Barberini

Nicoletta Marconi, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, Luca Calenne, Archivio Storico Diocesano “Innocenzo III” di Segni
Le donne nei cantieri edili di Roma e provincia tra XVI e XVIII secolo

Lucia Mannini, Chiara Toti, storiche dell’arte, Firenze
Artiste a Firenze nella prima metà del Novecento

Roberto Dulio, Politecnico di Milano
“Come so fare io, nessuno sa”. Ghitta Carell ritrattista tra le due guerre

Margherita Guccione, MAXXI Roma
Lina Bo Bardi. “Quello che volevo era avere storia”

 

Discussione

 

ore 15:00

II sessione: Donne per le istituzioni, la cultura e la società

Introduce e modera
Simona Feci, Università degli studi di Palermo, Società Italiana delle Storiche

Nicoletta Bazzano, Università degli Studi di Cagliari
Donna Italia simbolo del lavoro

Marina Formica, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Le donne del Risorgimento romano

Marina Caffiero, Sapienza Università di Roma
Tra monasteri e salotti. L’istruzione femminile a Roma in Antico Regime

Maria Rosa Di Simone, Università degli studi di Roma “Tor Vergata”
Doveri e diritti delle “dame” nel pensiero di Giovanni Battista De Luca

 

Discussione conclusiva

Modera: Angela Giustino, Università degli Studi di Napoli Federico II, Centro Italiano Femminile

 

ore 17:30

Presentazione del volume

Le donne nel cantiere di San Pietro in Vaticano. Artiste, artigiane e imprenditrici dal XVI al XIX secolo, a cura di Assunta Di Sante e Simona Turriziani, Il Formichiere, Foligno 2017

 

Introduce e modera:

Pietro Zander, Fabbrica di San Pietro in Vaticano

 

Relatori:

Barbara Jatta, Direttore Musei Vaticani
Stefania Nanni, Sapienza Università di Roma
Maria Paola Fiorensoli, Casa Internazionale delle Donne

Saranno presenti le curatrici e gli autori

Alla Giornata di Studi è associata la Mostra Donne a lavoro. Immagini dagli archivi, a cura di M. Giannetto, N. Marconi, E. Eramo e V. Florio

Roma, Palazzo Sant’Andrea, via del Quirinale 30

dal 17 gennaio al 17 febbraio 2019

 

Organizzazione scientifica:
Marina Giannetto (Archivio Storico della Presidenza della Repubblica)
Nicoletta Marconi (Università degli Studi di Roma Tor Vergata – DII)

Organizzazione tecnica e segreteria:
Elena Eramo – eramo@ing.uniroma2.it
Valentina Florio – florio@ing.uniroma2.it

Per partecipare all’evento è necessario accreditarsi inviando i propri dati (nome, cognome, data e luogo di nascita) entro il 14.01.2019 all’indirizzo: archivio_storico@quirinale.it

12/02 – “The Redefinition of the International System of Units”, seminario di Luca Callegaro (INRIM)

The Redefinition of the International System of Units
seminario del dr. Luca Callegaro, INRIM

12 febbraio 2019, ore 15
Aula B15 – Edificio DIDATTICA
Macroarea di Ingegneria

 

Il dr. Luca Callegaro (INRIM) terrà un seminario organizzato dal prof. Gaspare Galati per la Ph.D. School in Electronic Engineering – DIE – Tor Vergata University su The Redefinition of the International System of Units

Abstract: The International System of units (SI) is the basis of modern day measurements. In the SI currently in force, base units are defined in very different ways; the kilogram is defined as the mass of a single object, the international prototype – a cylinder of platinum-iridium alloy manufactured in 1889. The prototype is unique, at risk of damaging, nearly inaccessible (only about every 40 years) and there is some evidence of a change in its mass. On 16 November 2018 the General Conference of Weights and Measures has approved a major redefinition of the SI. All the seven base units will be defined in terms of a fundamental constant of nature, which will have an exact value. It will be possible to realize the units everywhere and everytime, by probing with experiments these fundamental constants. Electrical units will be defined in terms of the elementary charge e and the Planck constant h; it will be possible to realize the volt, ohm and ampere by quantum experiments in solid- state devices. The kilogram, redefined in terms of h, will be realized by counting atoms in a silicon sphere, or linking it to the quantum realization of the electrical power unit, the watt. The redefinition will enter into force on the implementation day: May 20, 2019.

Luca Callegaro (1967) holds a degree in Electronic Engineering (1992) and a Ph. D. in Physics (1996), both from Politecnico di Milano. He joined the Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, INRIM in Torino in 1996. His research interests are focused on electrical impedance; he is responsible of the Italian National standards of electrical impedance. He is chairman of the Technical Committee for Electricity and Magnetism (TC-EM) of EURAMET, the European Association of National Metrology Institutes. He is author of about 90 papers on international reviews and of the book Electrical impedance: principles, measurement and applications.

8/03 – scadenza delle candidature per il Master OSCUAI

Al via la VI Edizione del Master di primo livello in Risorse Umane del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Roma Tor Vergata.

Il Master di I livello in Organizzazione e Sviluppo del Capitale Umano in Ambito Internazionale (OSCUAI) è un percorso formativo rivolto a professionisti, dirigenti e quadri di aziende ed enti pubblici e privati che desiderino ampliare le proprie competenze e conoscenze e valorizzare e rafforzare la propria expertise nel campo delle Risorse Umane e che vogliano migliorare le proprie digital skills. Il Master è rivolto anche a laureati nel settore socioeconomico, ingegneristico e umanistico che intendano specializzarsi in HR e apprendere i principali strumenti, metodologie e tool in linea con l’evoluzione tecnologica e sociale. Il Master – organizzato e diretto dal Prof. Ing. Domenico Campisi, Ordinario di Ingegneria Gestionale presso l’Università “Tor Vergata” – ha un approccio metodologico orientato all’innovazione, capace di supportare le esigenze degli allievi e personalizzare il percorso di training di ciascuno, anche in coerenza con le nuove necessità determinate dall’evoluzione tecnologica con particolare interesse per i nuovi strumenti digitali e all’acquisizione di digital skills.

Scopo del Master è quello di trasformare ogni allievo in un professionista del mondo delle Human Resources (HR) in grado di operare nelle più avanzate organizzazioni ed imprese di servizio e di produzione, oltre che nel settore pubblico.

La mission, in linea con le principali linee strategiche del HR del futuro, è quella di promuovere la comprensione di tutti gli aspetti legati allo Human Resources Management in enti pubblici e privati, oltre che nelle PMI in un’ottica di sviluppo e arricchimento di know how. Il Master prevede interventi, seminari e testimonianze di docenti universitari e dei principali esperti del settore HR e di manager e rappresentanti di impresa operanti nel digital marketing, social engagement and communication, team building, business english, public speaking e PR.

Il Master dispone di una piattaforma esclusiva di e-learning continuamente aggiornata da docenti, esperti e allievi in cui oltre ad essere presenti dispense, ebook delle lezioni, sono caricati anche webinar on demand, video, articoli, recensioni di libri e altri materiali per approfondire le tematiche affrontate in aula, e infine presenta una sezione dedicata a offerte di lavoro e stage per facilitare maggiormente l’incontro tra domanda e offerta. La piattaforma garantisce anche un costante monitoraggio dell’apprendimento di ciascun modulo, a cura sia del docente che del tutor.

La partecipazione al Master garantisce una maggiore spendibilità sul mercato del lavoro in quanto offre la possibilità, soprattutto ai professionisti di allargare e rafforzare il proprio network e rendere aziende e persone più competitive in ambito nazionale ed internazionale.

Il Master offre l’opportunità di ottenere delle borse di studio:
10 BORSE DI STUDIO A COPERTURA TOTALE del costo di partecipazione, riservate a dipendenti della Pubblica Amministrazione e ai figli (disoccupati o inoccupati di età massima 40 anni) di dipendenti pubblici e a 2 candidati particolarmente meritevoli selezionati dalla commissione.
5 BORSE DI STUDIO A COPERTURA PARZIALE del costo di partecipazione, riservati a candidati meritevoli selezionati dalla commissione.
REQUISITI RICHIESTI per la partecipazione alla selezione: laurea di I livello (laurea triennale), preferibilmente conseguita nelle aree filosofico-letterarie, economico-giuridico, ingegneristico.
SCADENZA per la presentazione delle candidature: 8 Marzo 2019.
INIZIO del corso: 29 Marzo 2019.
SEDE: Macroarea di Ingegneria, Università di Roma “Tor Vergata”.
MODALITÀ: didattica frontale assistita da piattaforma e-learning.
DURATA: 1 anno.
Per informazioni, approfondimenti, per le modalità di iscrizione e presentazione della domanda di ammissione contattare:

Segreteria didattica e organizzativa Master

Cell: +39 3510151994
E-mail: info@masteroscuai.it
Sito web: http://www.masteroscuai.it/ Facebook: https://www.facebook.com/groups/masterOSCUAI/ Linkedin: https://www.linkedin.com/in/master-oscuai-0321b7149/

Per informazioni circa requisiti, tempi e modalità di richiesta della Borsa di Studio: INPS BANDI ATTIVI

Tirocini: Sirti S.p.A cerca ingegneri informatici

Sirti ha attualmente attive sulla  sede di Roma alcune opportunità di internship all’interno della  Business Unit Digital Solutions  successivamente finalizzate all’inserimento in azienda.

Sta ricercando giovani laureandi/laureati in ingegneria informatica o in informatica (o titoli affini) da inserire in un percorso di formazione/affiancamento al nostro personale esperto, volto ad accrescere le competenze in ambito sviluppo software (.NET, Java, Angular), Networking e Datacenter e le conoscenze di reti IP MPLS, Cloud Computing, SDN, IoT.

 

Di seguito il link di riferimento per poter visionare la job description presente sul nostro sito e fare application: https://joblink.allibo.com/ats2/job-offer.aspx?DM=1427&ID=29523&LN=IT&FT=179&SG=2 

 

 

 

Tirocini: Tenaris cerca ingegneri gestionali, meccanici o elettrici

Tenaris è produttore e fornitore leader a livello globale di tubi in acciaio e di servizi destinati all’industria energetica mondiale e ad altre applicazioni industriali specialistiche. Quotata in borsa a New York, in Italia, a Buenos Aires e in Messico, Tenaris è costituita da una rete globale integrata di stabilimenti produttivi di tubi in acciaio, laboratori di ricerca, centri di finitura e di servizio con attività industriali in Nord e Sud America, Europa, Asia e Africa e una presenza diretta nei maggiori mercati dell’Oil & Gas

 

Stage in Area Maintenance Planning

Descrizione

Il/la candidato/a verrà inserito/a all’interno dell’area Maintenance Planning e supporterà nello svolgimento delle seguenti attività:

  • Creazione e aggiornamento di Sede Tecniche;
  • Creazione e aggiornamento Programmi di manutenzione;
  • Verifica della informazione per TPL e gru;
  • Supporto alle aree per il corretto utilizzo di SAP PM come da PRD09084.

 

Requisiti

  • Laureandi di II Livello in Ingegneria gestionale, meccanica o elettrica;
  • Avanzata conoscenza di Windows e del pacchetto Office (in particolar modo Excel: conoscenza tabelle pivot, macro, cerca.vert) e ottima capacità numerica;
  • Attitudine al lavoro con clienti di diversi ambiti, capacita di relazionarsi con tutti i livelli della struttura

 

Sono inoltre richieste: buone doti relazionali, intraprendenza, orientamento agli obiettivi, velocità di apprendimento, spirito di gruppo e flessibilità.

 

Sede di Lavoro: Dalmine (BG), con possibilità di trasferte giornaliere alle periferiche (Sabbio, CV, PIOM, ARC)
Tipo Offerta: Stage full-time curriculare

Durata: 6 mesi

Rimborso spese mensile: 600 euro

Benefit: mensa aziendale gratuita

La ricerca è rivolta ad entrambi i sessi, come da normativa vigente.

Per candidarsi cliccare QUI

https://performancemanager41.successfactors.com/sfcareer/jobreqcareer?jobId=96488&company=Tenaris&username=


 

Posizione:

Stage in Area Continous Improvement

 

Descrizione

Il/la candidato/a verrà inserito/a all’interno dell’area Continous Improvement e supporterà il team di riferimento nelle seguenti attività:

 

– Avanzamento local initiatives e gruppi di miglioramento;

– Gestione e coordinamento comitati nuove idee;

– Aggiornamenti avanzamenti attività su Sharepoint dedicati;

– Partecipazione attiva alle attività di diffusione e gestione Autonomous Management nelle diverse mills;

– Elaborazione grafici e statistiche utili all’area di riferimento.

 

Requisiti:

 

– Studenti o laureandi di II livello in Ingegneria

– Ottima conoscenza della lingua inglese

– Ottima conoscenza di Windows e del pacchetto Office

 

Sono inoltre richiesti: buone doti relazionali, intraprendenza, orientamento agli obiettivi, velocità di apprendimento, spirito di gruppo e flessibilità.

 

Sede di Lavoro: Dalmine (BG)

Tipo Offerta: Stage curriculare

Durata: 6 mesi

Rimborso spese mensile: 600 euro

Benefit: mensa aziendale gratuita

 

La ricerca è rivolta ad entrambi i sessi, come da normativa vigente.

Per candidarsi cliccare QUI

https://performancemanager41.successfactors.com/sfcareer/jobreqcareer?jobId=96573&company=Tenaris&username=