Tirocini: Comp.Sys cerca ingegneri informatici

Comp.Sys è un’azienda fondata nel 1992, che fornisce con continuità e successo Servizi IT ai seguenti settori:

  • Public Sector
  • Healthcare
  • Telco e Media
  • Transportation e Infrastructure

La sua competitività è garantita da un processo continuo di audit interno, nonché dall’adozione degli Standard Internazionali: UNI EN ISO 9001:2015; ISO/IEC 27001:2013; ISO/IEC 20000:2011 ITIL; UNI EN ISO 14001:2015; UNI EN ISO 22301:2012.

 

Comp.Sys ricerca neolaureati in Ingegneria Informatica o con esperienza per la posizione di Software Engineer per ampliamento organico sviluppo in ambito Blockchain, BigData e ERP.

La figura, con caratteristiche tecniche, avrà il compito di:

  • Partecipare alla progettazione e realizzazione di piattaforme
  • Supportare il Responsabile nella gestione delle attività
  • Avviare, Monitorare, Gestire attività tecniche dei clienti
  • Condurre interventi in ambito Apache, Linux, MySQL, MongoDB, Hadoop, PHP

Competenze richieste:

  • Piattaforma LAMP Linux, Apache, MySql, PHP, preferenziale conoscenza framework Laravel o Symfony
  • Web Responsive CSS, Angular, Bootstrap

La persona dovrà inoltre:

  • interfacciarsi con il responsabile di progetto per i SAL
  • interfacciarsi con i collaboratori interni per assicurare il corretto svolgimento delle attività fino al raggiungimento degli obiettivi previsti
  • interfacciarsi con i clienti per aggiornamenti e/o risoluzioni di eventuali problemi

Completano il profilo conoscenza della lingua inglese, capacità di problem solving, orientamento al cliente e al teamworking.

OFFRIAMO :

  • formazione tecnica specialistica in ambito BigData e Blockchain
  • corsi di aggiornamento tecnici (cloud computing, iperconvergenza)
  • elementi di management (ITIL, Prince2)
  • affiancamento con personale esperto e inserimento in contesti enterprise

AMBIENTE DI LAVORO

Giovane e dinamico, fortemente orientato sulle nuove tecnologie e forme di comunicazione e in costante aggiornamento.

Per inoltrare la propria autocandidatura inviare il curriculum vitae al seguente indirizzo e-mail: recruiting@csy.it

 

 

29/01 – 28/02: Seminari per la Ph.D. School in Electronic Engineering

Prende il via il 29 gennaio una serie di seminari organizzati dal prof. Gaspare Galati del dipartimento di Ingegneria Elettronica, per la Ph.D. School in Electronic Engineering.

Qui di seguito il calendario, l’abstract degli argomenti e le bio dei relatori

29/01 – Learning in the 5G Edge Cloud
4/02 – Animal Monitoring by Wireless Sensor Network with Experiments in Galapagos (Ecuador)
28/02 – The Redefinition of the International System of Units

 

Mercoledì 29/01 dalle ore 15:00 alle ore 17:00 presso l’Università degli Studi di Roma TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria – Via del Politecnico, 1 – Aula B15 – Nuovo Edificio Didattico

Il Prof. Sergio Barbarossa di Sapienza università di Roma terrà un seminario organizzato dal Prof. Gaspare Galati per la Ph.D. School in Electronic Engineering – DIE – Tor Vergata University su:

Learning in the 5G Edge Cloud

Abstract: In this talk, we will start reviewing the basic motivations and enabling technologies underlying 5G networks. Then we will focus on the mobile edge cloud architecture and motivate the need for a holistic view of communication, computation and caching to meet stringent service delay constraints. We will present adaptive computation and communication scheduling mechanisms based on stochastic optimization, running in an environment affected by various sources of uncertainty. Finally, we will present various learning techniques, with a specific attention to methods based on topological representations able to capture multiway relations among the data.

Sergio Barbarossa:

Sergio Barbarossa is a Full Professor at Sapienza University of Rome and a Senior Research Fellow of the Sapienza School for Advanced Studies. After graduating at Sapienza Univ. of Rome, he worked with Selenia SpA from 1984 to 1986. He has held several visiting positions at the Environmental Research Institute of Michigan (’88), Univ. of Virginia (’95, ‘97), Univ. of Minnesota (’99). He is an IEEE Fellow, a EURASIP Fellow and he served as an IEEE Distinguished Lecturer. He received the 2010 Technical Achievements Award from the EURASIP society for his contributions on radar, communication and networks. He won the IEEE Best Paper Awards from the IEEE Signal Processing Society for the years 2000 and 2014. He has been the scientific coordinator of several European projects on wireless sensor networks, small cell networks, and distributed mobile cloud computing. He is currently one of the PI’s of the H2020 EU/Taiwan Project 5G-Conni, targeting the development of 5G private networks for Industry 4.0. His research interests include topological signal processing, graph-based machine learning algorithms, stochastic optimization, 5G networks and mobile edge computing.


il Dr. Pierpaolo Loreti, il Dr. Lorenzo Bracciale, il Dr. Gabriele Gentile

dell’Università degli Studi di Roma TOR VERGATA terranno un seminario organizzato dal Prof. Gaspare Galati per la Ph.D. School in Electronic Engineering – DIE – Tor Vergata University il giorno martedì 4/02 dalle ore 14:00 alle ore 16:00 presso l’Università degli Studi di Roma TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria – Via del Politecnico, 1 – Aula B15 – Nuovo Edificio Didattico su:

Animal Monitoring by Wireless Sensor Network with Experiments in Galapagos (Ecuador)

Abstract: The design of wireless sensor nodes for animal tracking is a multidisciplinary activity that presents several research challenges from both technical and biological point of views. A monitoring device has to be designed accounting for all system requirements including the specific characteristics of animals and environment. In this talk we present some aspects of the design of the wireless sensor node to track and monitor the pink iguana: a recently discovered species living in remote locations at the Galapagos Islands. The few individuals of this species live in a relatively small area that lacks of any available communication infrastructure. We present and discuss the energy harvesting architecture and the related energy management logic. We also discuss the impact of packaging on the sensor performance and the consequences of the limited available energy on the GPS tracking. We also present the new results coming from 20 devices installed on wild pink and yellow Iguanas in September 2019 and whose operation is planned for one year.

Pierpaolo Loreti:

Pierpaolo Loreti is Researcher in Telecommunications at the University of Roma Tor Vergata. Since 2006 he has been a Researcher of the Dep. of Electronic Engineering and an Adjunct Professor at the Internet Engineering Course at the University of Rome Tor Vergata. Since 1998 he has worked on several European and national projects performing research and coordination activities. His research activity spans different topics in the areas of wireless and mobile networks, IoT systems and platforms, framework design, analytic modelling, performance evaluation through simulation and test-bedding.

Lorenzo Bracciale:

Lorenzo Bracciale, Ph.D. is a Researcher at the University of Tor Vergata since June 2013 in the Department of Electronic Engineering where he currently teaches “Computer Science Fundamentals”. He published his works on more than 22 international peer-reviewed conferences, 6 journals, and wrote three book chapters. He served as a reviewer on many conferences and journals, among which “Transactions on wireless communications” and “Transaction on Networking”. His current research interests are in the field of IoT systems and data privacy.

Gabriele Gentile:

Gabriele Gentile received his Ph.D. degree “with distinction” in evolutionary biology in 1994. From 1998 to 2003, he was at the Osborn Memorial Laboratory of Yale University, New Haven, CT, USA. Since 2003, he is based at the Department of Biology, University Tor Vergata, Rome, Italy. He is Member of IUCN, Iguana Specialist Group, and a Council Member of the Italian Society for Evolutionary Biology. He is interested in molecular phylogeny and phylogeography, molecular evolution, population genetics, conservation genetics, ecology and evolution of underground communities, and island biogeography. Since 2003, he has been the head of an international and multidisciplinary project for the study of the evolution and conservation of land iguanas in Galapagos Islands (Ecuador) in partnership with the Galápagos National Park and in collaboration with several Italian and foreign institutions.


Venerdì 28/02 dalle ore 10:00 alle ore 12:30 presso l’Università degli Studi di Roma TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria – Via del Politecnico, 1 – Aula B15 – Nuovo Edificio Didattico

Il Dr. Luca Callegaro

dell’ Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM) terrà un seminario organizzato dal Prof. Gaspare Galati per la Ph.D. School in Electronic Engineering – DIE – Tor Vergata University su:

The Redefinition of the International System of Units

Abstract: The International System of units (SI) is the basis of modern day measurements. In the SI currently in force, base units are defined in very different ways; the kilogram is defined as the mass of a single object, the international prototype – a cylinder of platinum-iridium alloy manufactured in 1889. The prototype is unique, at risk of damaging, nearly inaccessible (only about every 40 years) and there is some evidence of a change in its mass. On 16 November 2018 the General Conference of Weights and Measures has approved a major redefinition of the SI. All the seven base units are defined in terms of a fundamental constant of nature, which will have an exact value. It will be possible to realize the units everywhere and every time, by probing with experiments these fundamental constants. Electrical units are defined in terms of the elementary charge e and the Planck constant h; it will be possible to realize the volt, ohm and ampere by quantum experiments in solid-state devices. The kilogram, redefined in terms of the Planck constant h, is realized by counting atoms in a silicon sphere, or linking it to the quantum realization of the electrical power unit, the watt. The redefinition entered into force on May 20th, 2019.

Luca Callegaro:

Luca Callegaro holds a degree in Electronic Engineering (1992) and a Ph. D. in Physics (1996), both from Politecnico di Milano. He joined the Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, INRIM in Torino in 1996. His research interests are focused on electrical impedance; he is responsible of the Italian National standards of electrical impedance. He is chairman of the Technical Committee for Electricity and Magnetism (TC-EM) of EURAMET, the European Association of National Metrology Institutes. He is author of over 90 papers on international reviews and of the book “Electrical impedance: principles, measurement and applications”.

Tirocini: il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale cerca diverse figure di ingegnere

Si propone un tirocinio formativo presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni – Ufficio II. L’Ufficio si occupa della manutenzione ordinaria, preventiva e straordinaria della struttura e degli impianti della sede centrale, sita nel palazzo della Farnesina e relative pertinenze in Roma.

 

CONTESTO

Il Palazzo della Farnesina è un importante edificio storico del patrimonio artistico italiano, progettato dagli architetti Enrico Del Debbio, Arnaldo Foschini e Vittorio Morpurgo per ospitare la Casa Littoria, cioè la sede di rappresentanza del partito fascista. I lavori, iniziati nel 1939, interrotti durante la guerra, terminarono nel 1959, anno in cui l’edificio fu destinato al Ministero degli Affari Esteri.

 

Il palazzo si compone di una maglia strutturale regolare, con ossatura in calcestruzzo armato, e si presenta con un ampio corpo di fabbrica frontale, perpendicolarmente al quale si innestano due lunghi corpi edilizi, a formare una corte d’onore aperta verso la collina. Altri due blocchi edilizi chiudono lateralmente il sistema creando due ampie corti.

 

L’edificio è diviso in tre ordini: un basamento in pietra grezza intervallato da bucature quadrate, un corpo centrale rivestito da marmi levigati intervallati su tutti i fronti da ampie finestre ravvicinate ed una copertura piana.

 

La lunghezza del prospetto principale è di 169 m, la profondità massima di 132 m, l’altezza di 51 m (con 9 piani a partire dal sotterraneo), la superficie complessiva di 120.000 m², il volume di 726.000 m³, la lunghezza complessiva dei corridoi raggiunge circa 6,5 km. Le comunicazioni verticali sono facilitate da scale principali e secondarie e da un complesso di dieci ascensori, due montacarichi e tre montacarte.

 

Dotato di oltre 1500 stanze, il Palazzo della Farnesina sviluppa una tale cubatura da detenere il primato, assieme alla Reggia di Caserta, relativo al più grande volume realizzato in un unico edificio.

 

DESCRIZIONE ATTIVITA’

In affiancamento al tutor dell’Amministrazione ospitante il tirocinante potrà svolgere attività di:

  • Supporto alla progettazione/ristrutturazione di spazi interni, di parti impiantistiche (impianto elettrico, idraulico, antincendio, condizionamento), di interventi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale
  • Attività di supporto al Direttore dei Lavori e Coordinatore della Sicurezza, quali ad esempio la programmazione ed organizzazione delle attività, nel controllo dei lavori in corso, nella predisposizione della contabilità
  • Supporto al Responsabile Unico del Procedimento nelle sue attività tecniche ed amministrative

 

REQUISITI

Laureando/studente in Ingegneria Civile, Edile, Edile-Architettura

COMPETENZE TRASVERSALI

Abilità di comunicazione con interlocutori sia interni che esterni all’Amministrazione, capacità di gestione delle situazioni impreviste, abilità di relazione con varie funzioni all’interno dell’Amministrazione

ULTERIORI INFORMAZIONI

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

CONTATTI

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490


Al Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l’estero.

La Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni tratta le questioni relative ai mezzi di funzionamento ed alle attrezzature della Farnesina, provvedendo all’acquisto dei beni e servizi volti ad assicurarne il funzionamento, cura la gestione e lo sviluppo delle tecnologie informatiche, la digitalizzazione dell’amministrazione e la gestione delle relative infrastrutture, nonché la sicurezza informatica.

Oggetto del tirocinio

Il tirocinante svolgerà la propria attività all’interno dell’Ufficio VII che si occupa della progettazione, gestione, manutenzione e assistenza infrastruttura ICT non classificata dell’Amministrazione centrale, della connettività e della sicurezza dei sistemi ICT.

Il tirocinante supporterà l’Ufficio svolgendo attività di “vulnerability assessment” su alcuni sistemi ICT interni all’infrastruttura ministeriale.

 

Attività

Il tirocinante progetterà e svolgerà in autonomia, con il supporto tecnico e organizzativo del tutor, attività di “vulnerability assessment” di alcuni portali/applicativi web di cui il Ministero è titolare.

L’attività sarà svolta facendo ricorso a strumenti “open source” e gratuiti convenuti con il tutor.

I risultati delle attività dovranno essere adeguatamente documentati e analizzati al fine di individuare gli opportuni rimedi.

 

Requisiti

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

  • Neolaurato/Laureando in Ingegneria Informatica, Informatica o affini
  • Lingue: Italiano, inglese.
  • Conoscenze IT: specifiche competenze in ambito di sicurezza informatica

 

Ulteriori competenze

  • Capacità di organizzare in autonomia il lavoro
  • Capacità di “problem solving”, ricorrendo anche a informazioni, documentazione e risorse pubbliche online
  • Capacità di esporre e produrre documentazione sul lavoro eseguito

 

Altre informazioni

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

Contatti

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490


Al Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l’estero.

La Direzione Generale per l’Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni tratta le questioni relative ai mezzi di funzionamento ed alle attrezzature della Farnesina, provvedendo all’acquisto dei beni e servizi volti ad assicurarne il funzionamento, cura la gestione e lo sviluppo delle tecnologie informatiche, la digitalizzazione dell’amministrazione e la gestione delle relative infrastrutture, nonché la sicurezza informatica.

 

Oggetto del tirocinio

Il tirocinante svolgerà la propria attività all’interno dell’Ufficio VII che si occupa della progettazione, gestione, manutenzione e assistenza infrastruttura ICT non classificata dell’Amministrazione centrale, della connettività e della sicurezza dei sistemi ICT.

Il tirocinante supporterà l’Ufficio implementando un sistema honeypot destinato alla rilevazione di attori malevoli all’interno dell’infrastruttura ministeriale.

 

Attività

Il tirocinante implementerà in autonomia, con il supporto tecnico e organizzativo del tutor, uno o più sistemi honeypot all’interno dell’infrastruttura ministeriale, utilizzando software open source e gratuito.

Il progetto partirà dalla scelta del software e dalla progettazione dell’infrastruttura da creare, di concerto con il tutor, per passare poi alla fase implementativa.

Al termine dell’implementazione il sistema dovrà essere monitorato, analizzando ed investigando gli eventuali rilevamenti.

Tutte le attività dovranno essere adeguatamente documentate.

 

Requisiti

Il candidato ideale possiede i seguenti requisiti:

  • Neolaureato/Laureando in Ingegneria Informatica o affini
  • Lingue: Italiano, inglese.
  • Conoscenze IT: specifiche competenze in ambito di sicurezza informatica

 

Ulteriori competenze

  • Capacità di documentarsi e cercare informazioni in autonomia attraverso risorse online pubbliche
  • Capacità di organizzazione autonoma del lavoro
  • Capacità di esporre in modo chiaro e comprensibile il lavoro eseguito

 

Altre informazioni

Data prevista inserimento: febbraio 2020

Durata stage: Tre mesi, rinnovabili di un ulteriore mese

 

Contatti

SEGRETERIA DGAI

Dott.ssa Miriam Altadonna

Mail: miriam.altadonna@esteri.it

Tel. 06 3691-2490

Tirocini: Bain & Company Italy cerca ingegnere per la sede di Roma

Bain & Company Italy è alla ricerca di un giovane ingegnere, al penultimo o ultimo anno di Magistrale, per una posizione di Associate Consultant Intern da inserire nella nostra sede di Roma.

La risorsa affiancherà un team di consulenti nella fase di analisi e di implementazione di un progetto di consulenza aziendale strategica.

Inoltre avrà modo di sviluppare e consolidare sia le sue abilità analitiche che la dimestichezza nell’utilizzare i tool tipici della consulenza (excel, power point e altri strumenti e framework di proprietà Bain & Company).

Indispensabile la conoscenza fluente della lingua inglese.

Inizio previsto febbraio/marzo 2020.

Inviare la propria candidatura a valentina.condosta@bain.com

30/01 – “Aggregati riciclati e artificiali nelle opere d’ingegneria”, seminario tecnico

da Associazione Nazionale Produttori Aggregati Riciclati

Il Seminario Tecnico dal titolo “L’impiego di aggregati riciclati e artificiali nelle opere d’Ingegneria” organizzato da Università di Roma “Tor Vergata” – Dipartimeno di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, con il coordinamento del prof. Francesco Lombardi docente di Impianti di trattamento rifiuti per il corso di studi magistrale in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, A-elle, ATIA ISWA ITALIA e ANPAR con il patrocinio di FISE Assoambiente e Utilitalia avrà luogo il 30 gennaio 2020 a Roma presso l’ Aula A4, Ed. Didattica – Macroarea di Ingegneria dell’ateneo romano.

Il seminario, a partire dal quadro di riferimento normativo che regolamenta il recupero di rifiuti inerti, delle scorie d’incenerimento e delle scorie d’acciaieria, vuole focalizzare l’attenzione sulle criticità, limitazioni e prospettive future sul riutilizzo di questi materiali sia tal quali sia in aggregati artificiali.

Vengono proposte anche delle esperienze tecnico-imprenditoriali che attualmente attuano o si propongono di attuare il recupero e il riuso di questi rifiuti.

Per la partecipazione al seminario richiesto il riconoscimento al CNI di n. 4 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali degli ingegneri ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia. I 4 CFP saranno riconosciuti agli ingegneri iscritti all’ordine professionale unicamente se le iscrizioni sono effettuate sul sito A-elle (www.tech.aelle.com) e si partecipa all’intero evento. L’avvenuta partecipazione è attestata dalla raccolta firme in ingresso e in uscita, per solo coloro che risultano già iscritti.
Costo d’iscrizione pari ad € 30,00.

Ecco il Programma